Imparare a impostare il ritmo alla palla dalla linea di fondo si acquisisce nel tempo. Concentriamoci sul dritti che potrebbe permetterci di farlo disturbare i nostri avversari.

Non puoi rimuovere i tuoi avversari dalla rete

Posizionati in fondo alla pista cominci a capire le diverse altezze di battuta e i possibili esiti del tuo gioco, capisci che i palloni bassi devono essere giocati lentamente per evitare di essere attaccati dai pallavolisti. Quindi conosci le palle alte fuori dalla finestra o giocate direttamente dopo il rimbalzo che chiameremo attacco di dritto, impattata ben al di sopra del livello della rete e che avrà una traiettoria discendente. Poi ci sono tutte quelle palle che dovrai giocare all'altezza della vita. Per non disturbarci ci concentreremo su quelli che andremo a colpire direttamente, senza usare il vetro.

Quindi ecco la situazione. Ben posizionato in difesa, aspetti il ​​momento opportuno per innescare un attacco, un assetto, una tattica che ti permetterà di staccare gli avversari dalla rete. Il problema è che questo momento non arriva. Dovrai trovare un'altra soluzione e potrebbe essere il taglio di dritto.

Cambia la velocità di gioco

L'idea è che taglierai le palle che ti arriveranno all'altezza della cintura sul dritto. Questa azione cambierà la velocità del gioco e, senza forzare, complicherà le volée degli avversari. Tutte queste palline vengono colpite all'altezza della vita quindi all'altezza della rete, quindi sarà abbastanza facile farle passare se non prendiamo troppi rischi. L'area di gioco, o nel corridoio formato al centro dai due giocatori, o sul corpo degli avversari, palloni non facili da negoziare perché sappiamo che un pallone giocato con velocità sul corpo ci mette in una posizione scomoda e una palla veloce al centro può essere fonte di conflitto.

Sei informato della posizione e della velocità. Poi arriva la tecnica, ed è qui che non dovresti sbagliare nel volerti “buttare” in avanti. L'idea non è quella di attaccare a rete, ma di infastidire gli avversari dando loro ritmo e costringendoli a giocare un difficile tiro al volo. Sarà seguendo questa palla che potremo attaccare la rete.

La nostra tecnica sarà la stessa usata per le palle basse. Preparandoti per il pala, fai un primo passo indietro nel volo della palla, fai un passo avanti per cambiare la dinamica e regolare il posizionamento. La differenza è che questa volta finiremo con un taglio tagliato in avanti.

Semplice e molto efficace, questa tecnica ti permette di avere un'altezza d'impatto aggiuntiva nel tuo arsenale senza entrare in tattiche folli e iper aggressive. Posizionato nella tua zona di comfort, offri sempre cose diverse a chi ne ha approfittato a rete. Andiamo!

Julien Bondia

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di padel. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.