Scopriamo questo tratto di paddle molto particolare: Bandeja. Quelques Voici consigli per capire come usarlo e realizzarlo bene.

Il Bandeja è una mossa che esiste solo nel padel. Non cercare oltre, altri sport di racchetta non offrono questo tipo di colpi. Puoi farlo tagliare o spazzolare. Oggi parleremo solo del taglio bandja.

Prima di tutto, è importante capire che è una mossa che consente ai giocatori di farlo per non perdere la posizione in rete. Sì, può essere una mossa di attacco ma è meglio dire prima a te stesso che il Bandeja è una mossa di difesa che deve essere eseguita in modo “abbastanza” lento e preciso.

Per chiunque si avvicini al tennis, la differenza tra il successo e il Bandeja è d'impulso. Durante uno smash tenderemo a colpire la palla più in alto possibile mentre per una gang noi accompagnerà la palla nella sua discesa.

Lavoro con le braccia

Posizionare correttamente le braccia è importante in tutti i colpi e il Bandeja non fa eccezione a questa regola. La mano dominante può essere piazzata in 2 modi. O passando il pala davanti alle ginocchia per metterlo in posizione plateau (meno preciso ma può essere una soluzione di apprendimento), oppure preparandosi direttamente come se fosse un tiro al volo alto. In uno precedente tutorial al volo di dritto, abbiamo posizionato il nostro pala direttamente di fronte. Per il Bandeja, stessa cosa ma verso la parte posteriore.

La mano non dominante aiuterà il posizionamento del corpo, l'equilibrio e lo slancio. Lo posizioneremo nella direzione della griglia laterale (e non della palla), quindi regoleremo l'altezza in base al tipo di palla che vogliamo giocare. Più alta è la palla, maggiore sarà lo slancio di cui avremo bisogno quindi la mano non dominante verrà tirata verso l'alto prima del colpo.

Una volta posizionate, le braccia dovranno solo aiutare a rilasciare il colpo. Questo, nel migliore dei casi, dovrebbe essere fatto all'altezza degli occhi, leggermente davanti a te, il braccio teso con la punta del pala il più lontano possibile dal tuo corpo. Se la palla è troppo alta, ci aggiusteremo ma mantenendo questa idea dell'impatto con il braccio teso.

Lavoro alle gambe

Se le gambe non si attivano, sarai mal messo che potrebbe causare un guasto. L'importante è partire bene. Durante un Bandeja il primo passo con il piede dominante è fondamentale. Una volta fatto questo primo passo, regola la tua posizione, quindi prendi il supporto sullo stesso piede dominante. Questa pressione ti consentirà di controllare il tiro che desideri ottenere. Veloce con il piede non dominante in aria, controllo con entrambi i piedi a terra. Noterai che il Bandeja molto spesso finisce davanti. La pressione sul piede dominante permette quindi allo slancio in avanti di riconquistare la posizione a rete.

Passo dopo passo

Passo 1

La ripresa del supporto che ci farà risparmiare tempo di reazione. Sempre presente su tutti i colpi quando gli avversari toccano la palla.

Passo 2

Il primo passo è sicuramente il più importante. Mano e piede dominante allo stesso tempo, posizioniamo il corpo di profilo, la pala in posizione plateau e la mano non dominante in direzione della griglia laterale. Un movimento 3 in 1.

Passo 3

La vestibilità è "iper" importante. Attiva rapidamente le gambe per adottare la posizione migliore. Durante questa regolazione della gamba, regolerai anche l'altezza del braccio non dominante.

Passo 4

Sospensione. Una volta trovata la posizione migliore, è tempo di costruire sulla gamba dominante. È come una pausa che cambia la nostra dinamica da dietro a davanti. Questo supporto può rimanere a terra o decollare per una bandja aerea.

Passo 5

Lo sciopero. Se possibile davanti a noi all'altezza degli occhi, il colpo dovrebbe essere fatto in un taglio, punto del pala il più lontano possibile dal nostro corpo. La fine del gesto sarà in una fionda, il nostro braccio dominante che avvolge il nostro collo.

Una volta che la banda è finita, riprendi la rete senza indugio.

Per capire meglio questi scritti, scopri Bandeja nelle immagini.

Julien Bondia

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di padel. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.