Tecnifibre sta investendo nel mercato del padel, una disciplina in forte espansione, con il desiderio di fornire ai giocatori prodotti di qualità basati sul know-how "specialistico" tecnico e tecnologico che ha già permesso al marchio di incontrare il successo nel tennis e nella zucca.

Il marchio, che mira a partecipare allo sviluppo della disciplina, un mercato ad alto potenziale, si è basato sull'esperienza e la competenza del suo product manager ispanico, Javier Llebot Lozano, per costruire la sua prima gamma di padel.

Per lui era importante semplificare il discorso sul prodotto: "Il padel è un mercato atomizzato di marchi con discorsi sul prodotto troppo complessi. Sembrava essenziale tornare alle basi del gioco e installare un marketing di facile comprensione per tutti i giocatori di paddle."

paddle tecnifibre 1paddle tecnifibre 2

La gamma è composta da "palas" 2:

Il "Wall Breaker" per il giocatore che vuole massimizzare esplosività e potenza.

Il "Wall Master", per il giocatore che vuole massimizzare manovrabilità, precisione e comfort.

Tutto è pensato per rafforzare ogni stile di gioco: la forma del setaccio, la fermezza del nucleo, il peso e l'equilibrio.

La gamma è completata da palline 2 sviluppate in collaborazione con Bridgestone:

  • Padel Tower: progettato per ottimizzare velocità e spin.
  • Padel Team: progettato per resistere all'attrito e all'umidità.

Tecnifibre, con il suo approccio specialistico, favorirà la nascita del padel in tutta Europa.

Jérémy Scatena, campione francese 2015, diventa ambasciatore del marchio per i prossimi anni 5

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.