La racchetta da paddle Babolat Viper Carbon 2018 è la racchetta da paddle del numero uno francese: Bastien Blanqué. Una racchetta che può essere molto dolorosa. Cercheremo di dirti di più su questa racchetta.

Rilascio anticipato di 2018, Babolat Viper Carbon è a forma di diamante. È rivolto a giocatori offensivi che sono alla ricerca di un pala reattivo. La Viper ha riempito perfettamente il lavoro. Potente, PAR 3 non avrà segreti per te.

La sua costruzione in setaccio FULL Carbon come cornice, il suo peso chiaramente orientato consente di avere una potente racchetta. Questo potere della racchetta è accentuato dalla gomma utilizzata: l'Eva nera che è particolarmente flessibile e che accentua questa sensazione di potere. Ma è anche una racchetta che deve essere domata. I principianti avranno sicuramente delle difficoltà a sfruttare tutto il loro potenziale.

La sua tecnologia 3D SPIN, che dà il suo effetto approssimativo, non ci ha davvero impacchettati come tutte le tecnologie simili di altre marche.

Il sistema Power Stability è una tecnologia spesso utilizzata da Babolat. E su Viper 2018, funziona molto bene. La racchetta rimane stabile al momento dell'impatto.

In sintesi, Babolat Viper Carbon 2018 è una racchetta da paddle piuttosto incredibile in attacco. Eppure rimane relativamente gestibile, anche se sarà necessariamente meno di una vendetta Babolat o di una sfida. I giocatori di padel che cercano una racchetta offensiva possono convalidare questa racchetta con gli occhi chiusi.

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.