Nei giorni scorsi si è tenuto l'APT Sevilla Master 2022, che ha visto la coppia Arce-Dal Bianco finire la competizione in apoteosi, conquistando il titolo di campione nella città andalusa.

Gli organizzatori di questo evento non hanno fatto le cose a metà, organizzando gli incontri qui sotto”Las Setas”. Per chi non ha avuto la possibilità di visitare la città, “Las Setas” è una struttura in legno lunga 150 m e alta 28 m (ideale per chi ama i pallonetti molto alti). Quest'ultimo consente a residenti e turisti di ammirare dall'alto la bellezza della capitale andalusa.

Insomma, una location da sogno per una competizione come questa, e come abbiamo potuto vedere, il pubblico non ha mancato di rispondere!

In questa occasione, Padel Magazine ha avuto la possibilità di parlare con Thomas Johansson, amministratore delegato diAPT Padel Tour. Al nostro microfono, lo svedese ha potuto discutere diversi argomenti come il sito in cui si stava svolgendo la competizione, il calendario futuro e il livello per le donne che sta solo procedendo.

“Un posto spettacolare”

“Questo è uno dei posti più spettacolari che abbiamo avuto nell'APT Padel Girare. Quando abbiamo esaminato i luoghi in cui stabilirsi qui a Siviglia, questo si è distinto tra i primi. Sia i giocatori che il pubblico adoravano stare qui. Il personale qui a Siviglia ha fatto un lavoro fantastico.

Cerchiamo posti unici per installare i nostri binari. L'organizzazione di tali eventi in luoghi favolosi rimane ovviamente piuttosto complicata. Ecco perché dobbiamo rimanere molto organizzati. Ma sappiamo cosa dobbiamo fare”.

Semifinali pubbliche dell'APT Sevilla Master 2022

“Continuiamo a migliorare”

“Penso che continuiamo a migliorare ogni anno. I cinque eventi che abbiamo già fatto quest'anno superano quello che abbiamo fatto l'anno scorso. Stiamo crescendo e continueremo su questa strada. il padel è uno sport fantastico, connette le persone ed è per questo che vogliamo che sia globale.

L'ex tennista è tornata anche alla possibilità di creare ogni anno un calendario identico, un po' come quello che troviamo nel tennis.

“Sì, cercheremo di firmare accordi a lungo termine con i promotori perché non credo nel sistema attuale di creare eventi ogni stagione in luoghi diversi. Penso che come nel tennis, è meglio lavorare a lungo termine. Ciò consentirebbe a tutti gli eventi presenti nel calendario di crescere.

“Scommesse su giovani e donne”

“Cerchiamo di coprire tutti i livelli di gioco, non solo il livello più alto. È importante mettere in luce gli juniores, almeno i futuri grandi campioni dedicando loro tempo ed energie.

herrada borrero champions cup apt sevilla open

“Allo stesso modo, sono molto felice di vedere che sempre più donne vengono a partecipare ai nostri eventi, come hai appena detto, il livello aumenta incredibilmente ad ogni competizione e questa è una cosa molto importante. Attualmente è possibile vederlo nei club di padel, si registrano sempre più donne e in alcuni paesi riusciamo persino a vedere che la percentuale tra uomini e donne si sta avvicinando notevolmente, a volte addirittura identica. Vorrei provare ad aumentare anche il montepremi per le giocatrici ma prima di tutto dobbiamo comunicare di più per insistere sul fatto che non siamo un circuito solo maschile. Continuiamo a lavorarci e farò di tutto per essere il più egualitario possibile”.

Potete trovare l'intera intervista in inglese grazie al video qui sotto.

Sebastien Carrasco

Fan di padel e di origine spagnola, il padel scorre nelle mie vene. Molto felice di condividere con voi la mia passione attraverso il riferimento mondiale di padel : Padel Magazine.