Thomas Leygue sta progredendo. Dopo la sua prima in previas de WPT con Bastien Blanqué, il nazionale francese dimostra la sua ambizione al microfono di Padel Magazine.

“Le cose si sono sbloccate”

Padel Magazine : Puoi tornare alla tua avventura con Bastien? Spento ? Vedi cose che sono sbloccate, opportunità? 

Thomas Leygue: " Per tornare alla mia avventura con Bastien, all'inizio della stagione abbiamo fatto uno o due buoni tornei. Dopo abbiamo avuto piccoli problemi personali dove abbiamo giocato meno bene, ci siamo capiti un po' meno bene in campo e si è sentito nei risultati. Ma da allora il torneo Canet e lo sfidante di Calanda, ci sentiamo al meglio, siamo stati in grado di giocare bene e andare d'accordo in campo, quindi è una buona notizia.

Dobbiamo continuare a lavorare insieme sugli aspetti mentali e tattici che sono i due aspetti che possono permetterci di diventare una squadra migliore.

Ovviamente le cose sono state sbloccate, grazie a risultati migliori e cose che sono state messe in atto, quindi è solo positivo. ”

Risultati soddisfacenti

Padel Magazine : A Calanda, per te è stata la prima volta sul World Padel Tour. Pensi che possa aiutare Bastien e te a superare i traguardi più facilmente?

Thomas Leygue: Il fatto che questa sia la mia prima volta precedente, beh rimane uno sfidante, ma siamo molto contenti del risultato. Abbiamo giocato 3 partite: ne abbiamo vinte 2, l'ultima l'abbiamo persa, ma sono state 3 partite molto belle e abbastanza positive. Nonostante tutto il dolore che hoaveva tutto per tutto il torneo, (ho dovuto giocare con farmaci antinfiammatori), sono molto soddisfatto del mio livello di gioco. Anche Bastien ha giocato molto bene, quindi è solo positivo. Penso che mi aiuterà, perché ho bisogno di fiducia, ho bisogno di giochi. Tenere il passo mi ha aiutato a prendere confidenza, mancano ancora un bel po' di tornei e spero che nonostante gli infortuni avrò l'opportunità di farli tutti".

Padel Magazine : Ti abbiamo visto giocare a Canet-en-Roussillon e il livello era all'appuntamento. Qual è il tuo feedback su questo torneo?

Thomas Leygue: À Canet, le sensazioni erano strane, tornavo da 2-3 settimane di vacanza, non avevo toccato troppo la racchetta. Mi ero allenato fisicamente, quindi mi sentivo abbastanza bene, ma avevo molto dolore alle braccia e alle ginocchia, quindi era piuttosto difficile giocare in quelle condizioni.

Quindi ho optato per un gioco più regolare, più semplice, per poter portare Bastien in buone condizioni, per cercare di non sbagliare per mantenere una forma di coerenza e alla fine mi ha aiutato, e mi ha permesso di riprendere fiducia in me stesso".

Canet vittoria Leygue Blanqué

"C'è ancora tanto da lavorare"

Padel Magazine : Possiamo dire che sei più completo, più regolare diprima ? Di cosa hai bisogno per essere un giocatore migliore? Su quali assi potresti ancora lavorare?

Thomas Leygue: "Certamente mi trovo più coerente di prima, ma penso che ci sia ancora tanto lavoro, tante partite, di allenamento per essere un giocatore migliore. Insomma, ho ancora molto da imparare: sia tatticamente, fisicamente, mentalmente e tecnicamente”.

Thomas Leygue rovescio volley WPT Marbella Master 2021

Padel Magazine : Quali sono i tuoi obiettivi, le tue ambizioni per il futuro?

Thomas Leygue: "Un obiettivo? Essere selezionato per il Qatar. Esibirsi nei tornei francesi, essere campioni di Francia, sarebbe fantastico. E poi, per ottenere buoni risultati sul circuito spagnolo, il World Padel Tour e l'APT. ”

Appassionato di calcio, ho scoperto il padel nel 2019. Da allora, è stato un amore folle con questo sport al punto da abbandonare il mio sport preferito.