Jérémy Scatena e Benjamin Tison ho già ha segnato la storia del padel francese. Al Menorca Open, la coppia francese è riuscita nell'impresa di raggiungere una nuova finale previas.

Meglio di così, è un file seconda finale consecutiva dopo l'Open di Sardegna.

Stiamo dicendo troppo? Stiamo facendo troppo per previas? La difficoltà di vincere le partite nel circuito professionistico è difficile da immaginare e la competizione è molto dura.

Il percorso ad ostacoli

Quando sappiamo quanto sia difficile raggiungere questa fase della competizione, una finale previa su un palco del World Padel Tour, le prestazioni devono essere enfatizzate.

Innanzitutto, il percorso per arrivarci è complicato, spesso devi fare fino a 5 partite per sperare in una finale previas. Se le coppie non sono teste di serie nelle qualificazioni, ci sono 3 partite preprevia poi 3 partite previa prima di raggiungere (finalmente!) Il tabellone principale. O in totale, 6 potenziali partite prima di muovere i primi passi nel tavolo finale di una fase del World Padel Tour.

Fisicamente è molto difficile. Inoltre, il numero uno francese a livello internazionale, Jérémy Scatena, ce lo confida facilmente:

Per una coppia che proviene dai preprevias, arrivare già alla fine del previas è molto difficile fisicamente perché stiamo attraversando partite e le coppie che incontriamo sono molto forti.

Benjamin Tison, il vice-campione della Francia nel padel continua:

Siamo preparati fisicamente e stiamo lavorando duramente per superare questo traguardo. Devi vincere il maggior numero di partite possibile per iniziare la competizione più avanti nelle tabelle. Nonostante i buoni risultati, la salita è lenta.

Unico nel circuito professionale

L'altro elemento da tenere in considerazione è il numero di coppie francesi che sono riuscite a raggiungere le finali previa in un Open du World Padel Tour in un formato normale.

È semplice: nessuna coppia francese l'aveva mai fatto prima.

Si noti, tuttavia, che un'altra coppia francese si era distinta nell'Open du World Padel Tour : Robin Haziza e Adrien Maigret. Certo, era un formato diverso, 2 anni fa in Svezia, con un solo giro a previa ma comunque il main draw!

Non parliamo anche dello sfidante, dove i nostri francesi hanno già raggiunto il tabellone principale.

Infine, Johan Bergeron e Bastien Blanqué, separatamente sono già riusciti ad accedere ai primi turni del Previas, che è già una grande prestazione. Nel 2020, 4 francesi sono riusciti a raggiungere questa fase della competizione!

I giocatori francesi non sono sempre profeti in casa. E questo era certamente normale qualche tempo fa. Ma oggi i giocatori francesi sono in grado di battere le stelle argentine o spagnole. Non è questo grande giocatore Andrés Britos che potrà dire il contrario con in una settimana 2 sconfitte contro una coppia francese durante la P2000 des Pyramides e durante la Previas de Menorca.

Non c'è più alcuna possibilità: i giocatori francesi sono diventati giocatori essenziali nel mondo del padel vincendo partite contro coppie dei primi 70/60.

Sì, ci sono ancora alcune fasi da superare per battere l'elite del padel mondiale, forse anche la più dura ora che ci si aspetta i giocatori francesi, sono in prima linea.

In questo post ci concentriamo sui gentiluomini; i francesi non sono esclusi. Al contrario, con i nostri 3 giocatori, Alix Collombon, Léa Godallier e Laura Clergue, che sono regolari nel tabellone principale. Torneremo su questo più tardi.

Quanto lontano possono arrivare?

La coppia francese sta diventando sempre più conosciuta! Oggi è temuto nel circuito professionistico. E questo è già un ottimo punto. Sappiamo che è capace di tutto.

La cosa più difficile per noi è rimanere coerenti. Possiamo battere le prime 50 coppie del mondo. E oggi è ovvio. Ma possiamo anche perdere contro le coppie dei primi 120.

A mio parere, questo è forse il nostro problema più grande oggi.

ci dice Jérémy Scatena.

E se il suo antidoto fosse proprio il suo partner: Benjamin Tison.

Lo abbiamo visto di nuovo durante la P2000 del club Pyramides lo scorso fine settimana:

Cerco di canalizzare Jérémy. Quando è sulla strada giusta, è semplicemente enorme. E proprio in campo non esco quasi mai da una partita. Così posso ricordargli più facilmente le strategie da mettere in atto quando necessario.

E quindi 4 per la coppia francese in previa. A poco a poco, l'uccello sta facendo il suo nido!

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.