Gemma Triay e Claudia Fernandez vengono al nostro microfono subito dopo la loro vittoria nella finale di Premier Padel Bordeaux P2 contro Ortega/Virseda.

Molte emozioni

Gemma Triay : "Noi siamo molto felici. Siamo nel mezzo di un periodo molto buono, con due tornei vinti consecutivamente. Le sensazioni sono molto buone, siamo pieni di fiducia e pronti a lottare per i prossimi appuntamenti. Il lavoro paga!”

Claudia Fernández (visibilmente molto emozionato): “Non posso parlare, mi dispiace…”

Cambiamenti di coppia

Gemma : “I cambi di partner sono diventati molto comuni, le prime volte sembra strano perché lasci una persona che conosci molto bene, con la quale hai passato molto tempo. Con Marta Ortega avevamo vinto dei tornei, quindi non è mai facile ma penso che bisogna abituarsi perché ci saranno sempre dei cambi di coppia”.

"Era una partita che poteva essere emotivamente difficile, Marta è una mia ex compagna di squadra e a volte questo può condizionare un po'..."

La debolezza nel secondo set

Gemma : “Nel secondo set abbiamo condotto 4/0 giocando molto bene, abbiamo trovato soluzioni, il livello è salito dalla nostra parte in questo inizio turno, ma dietro di noi siamo diminuiti di intensità, abbiamo commesso degli errori... Capita hai un momento di tregua in cui pensi che tutto sia sotto controllo. Gli avversari, che non hanno più nulla da perdere, iniziano a mollare la presa e tornano a segnare. È in questi momenti che devi mettere più intensità, muovere le gambe, giocare con più determinazione e puntare alla vittoria invece di aspettare che siano gli altri a sbagliare…”

Fernandez/Triay Bordeaux premier padel 2024

Una coppia che funziona

Caudia : “L'anno scorso ho fatto ottavi, pochi quarti ma pochissimi, quindi non immaginavo proprio di avere i risultati che ho oggi. Ho avuto fortuna, no, non fortuna (Gemma si riprende), è grazie a Dio (ride), ecco... Gemma mi ha chiamato, è una numero 1, e grazie a tutto il lavoro che mettiamo i risultati ci sono .”

Gemma : “Penso che i nostri stili siano molto complementari, lei manovra molto bene il gioco dalla difesa, può giocare forte, davanti, lento... quindi questo mi permette di essere calmo, rimanere nella mia zona di comfort e restare a rete. Anche lei mi tranquillizza, anche se ovviamente nei momenti caldi sono io che devo rassicurarla. Quindi sostanzialmente devo portare colpi vincenti, aggressività e calma nei momenti importanti. Abbiamo ruoli ben definiti, ognuno fa il suo lavoro, ed è quando ci allontaniamo un po' dalla strategia che dobbiamo cambiare le cose per tornare alle origini. (…) Credo che i nostri giochi si completino perfettamente a vicenda.”

Differenza di età, un problema?

Gemma : “Penso che andiamo molto d’accordo fuori dalla pista.”

Claudia : “Non mi piace!” (ride)

Gemma : “Cerchiamo di divertirci. Venivamo da un tour di tre settimane in Sud America dove a volte è un po' pericoloso passeggiare per la città, quindi stavamo giocando a giochi da tavolo, guardando la TV padel insieme... Stavamo cercando di ammazzare un po' il tempo perché passiamo molto tempo insieme (ride). Dopo queste due o tre ore di allenamenti o partite hai tutta la giornata per fare delle cose…”

Xan è un fan di padel. Ma anche il rugby! E i suoi post sono altrettanto incisivi. Preparatore fisico di diversi padel, scopre post atipici o tratta argomenti di attualità. Ti dà anche alcuni suggerimenti per sviluppare il tuo fisico per il padel. Chiaramente, impone il suo stile offensivo come sul campo di padel !