Contrariamente alle voci che mandano Stupa con Paquito Navarro, preferiremmo essere tentati di scommettere su un'associazione Franco Stupaczuk/Pablo Cardona.

A Stupa piace giocare con i mancini

A Franco Stupaczuk piacciono i mancini. Ha giocato soprattutto con Pablo Lima e Alex Ruiz, con i successi che conosciamo. Nel 2021 ha vinto il Sardegna Open e il Messico Open con Alex Ruiz, e ricordiamo questa incredibile vittoria dello Stupa con Pablo Lima durante l'Human Padel Aprirà a Tolosa nel 2022.

Il 2023 è stato l'anno migliore per Stupa insieme al suo amico d'infanzia ed ex partner, Martin Di Nenno, con un totale di sei eventi nel World Padel Tour vinto. Ma nel 2024 la situazione è molto più complicata. Dominano due coppie: Tapia/Coello e Chingotto/Galán. Per il momento nessun titolo per Di Nenno / Stupa…

Si capisce allora perché la pista di Pablo Cardona, giovane spagnolo mancino sotto i 20 anni, e che è sicuramente uno dei futuri grandi del padel in tutto il mondo, è avanzata da alcuni esperti.

Cardona: la scelta logica

Se altre opzioni sembrano più logiche in termini di classifica, come Sanz o Yanguas, scegliere Cardona sarebbe per noi una scelta interessante. Innanzitutto è un giocatore mancino con un gioco molto offensivo, cosa che Stupa apprezza particolarmente. Un sodalizio con lo Stupa sarebbe ovviamente un'opportunità difficile da rifiutare per il 32esimo giocatore al mondo. La promozione sarebbe strepitosa e Cardona potrebbe diventare un titolare negli ultimi quattro dei più grandi tornei del mondo. Questo sarebbe sicuramente l’obiettivo di questa possibile associazione.

Classifica, davvero un problema?

L'unico problema di Cardona, oltre a qualche irregolarità, è la classifica. Stupa potrebbe pensarci due volte, perché nonostante i suoi 8625 punti, potrebbe uscire dalle prime 4 coppie. Ma se si tratta di un’associazione a lungo termine, non c’è dubbio che Stupa potrebbe trascurarla. Ancora una volta la separazione tra Di Nenno e Stupa non è stata ancora confermata ma, come vi abbiamo detto ieri, stiamo cercando di districare il vero dal falso. Per ora, l'estro del nostro amico Stéphane Penso sembra corretto.

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Club des Pyramides nel 2009 nella regione parigina. Da padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia per coprire i principali eventi di padel français.