In occasione dell'ultimo incontro stagionale per i giocatori del World Padel Tour, Padel Magazine è andato all'Arena di Madrid per seguire questo Masters il più da vicino possibile.

È stata l'occasione per Lorenzo Lecci Lopez di scambiare con alcuni dei migliori giocatori del mondo.

Il giovane prodigio di padel Spagnolo, Arthur Coello, è uno di quelli che ha preso parte al gioco di domande e risposte.

Durante questa conversazione è tornato alla sua nuova racchetta, alla sua stagione, al suo mondo in Qatar e alla sua associazione con il grande Fernando Belasteguin.

La Head Delta Pro 2022, la sua nuova arma

Per i più attenti, questo dettaglio non è passato inosservato.

Arturo Coello cambiato pala durante il Final Master.
Ora combatte con il Head Delta, più potente del Gamma e più adatto al suo gioco.

“Stavamo facendo il palas test e Ricky (Brigolle) fammi provare il Delta. Mi sono subito agganciato e fin dai primi tentativi me ne sono innamorata. Sono molto contento di questo cambio di pala”.

"Questo pala cambia prima di tutto nel suo formato, il punto di equilibrio è un po' più alto, il che gli dà più potenza. Potenza di cui avevo bisogno per il mio stile di gioco".

Arturo Coello alza le braccia e pala Head Finale Delta WPT Master

Un anno da sogno

Il nativo di Valladolid è tornato alla sua stagione con un bilancio molto positivo.

Ricordiamo infatti che a soli 19 anni si è qualificato per giocare la Master Final 2021, ha vinto il mondiale di Padel con la selezione spagnola e ho avuto l'opportunità di giocare al fianco della leggenda Fernando Belasteguin.

"È stata una stagione da sogno, molto positiva, non l'avrei immaginata così bella. Siamo fortunati a poter competere in questa Master Final, è incredibile".

Bela e Coello controllano

Conclude questo scambio raccontandoci dei suoi piani con Bela per il prossimo anno.

"Nel 2022 io e Bela continueremo a giocare insieme. Sono molto motivato per questo Master e per continuare a giocare con Fernando. Spero di poter continuare al suo fianco ancora per qualche anno, perché no fino alla fine della sua carriera".

Trovate l'intervista completa direttamente qui sotto:

Team Padel Mag

il team Padel Magazine cerca di offrirti dal 2013 il meglio di padel, ma anche sondaggi, analisi per cercare di capire il mondo padel. Dal gioco alla politica del nostro sport, Padel Magazine è al tuo servizio.