WPT German Open – In un match acceso, Lebron e Galan superano i numeri uno

Era il manifesto più atteso della giornata: gli attuali numeri uno, Arturo Coello e Agustín Tapia, si contendevano un posto nella finale di Düsseldorf contro gli eterni Juan Lebron e Alejandro Galan. In una partita pazzesca che ci ha fatto venire i brividi, Juan Lebron e Alejandro Galan hanno sconfitto la loro nemesi bestiale, Coello/Tapia dopo più di 2h30 di gioco, 3-6, 7-6(8), 6-4.

Questo è stato il quinto confronto tra le due coppie in questa stagione, i precedenti quattro erano stati finora vinti da Coello/Tapia, con alcune piccole controversie lungo il percorso.

Coello/Tapia, tutti sotto controllo

Si sono giocate poche palle e il tono è già dato in questo incontro. A differenza della prima semifinale maschile della giornata, vinta da Stupaczuk e Di Nenno, gli smash vincenti hanno invaso rapidamente la pista di Düsseldorf, nonostante le condizioni sfavorevoli per i battitori.

L'inizio del match è abbastanza equilibrato e se Lebron e Galan sono i primi a liberarsi, vengono ripresi subito dopo. Coello e Tapia mostrano la loro forza e riescono ancora a prendere il controllo del primo round.

Alejandro Galan e Juan LeBron le provano tutte. Le griglie, gli schiacciamenti, le lunghe file, tutto per destabilizzare gli avversari. Ma ci vuole altro per seminare scompiglio tra i numeri uno del mondo, che hanno vinto il primo set senza troppe difficoltà: 6-3.

Tensione e mentalità per Lebron/Galan

Nessuna rivolta per gli ex numeri uno del mondo, totalmente messi alle strette dai colpi degli avversari. Alejandro Galan ha commesso una serie di errori, permettendo a Coello e Tapia di prendere il vantaggio all'inizio di questo secondo turno e firmare il primo break, mettendo insieme due shutout e otto punti di fila.

La tensione salirà addirittura di livello in questa parte, con un acceso scambio tra Juan Lebron e l'arbitro, per un servizio troppo lungo di Agustín Tapia. "Se davvero dici che questo pallone è bello, me ne vado perché è un peccato", queste le parole pronunciate dallo spericolato Lobo. Un piccolo shock per Juan Lebron e Alejandro Galan, che rientrano in questo round e fanno una pausa per rimettersi in carreggiata.

Le due squadre riescono a mantenere il servizio e gli scambi diventano equilibrati. Nonostante un set point salvato al servizio per la coppia Coello/Tapia, a causa del grande disaccordo tra Lebron e Galan, è del tutto naturale che questo secondo set vada verso il tie-break.

Ogni incontro tra le coppie Coello/Tapia e Lebron/Galan sembra segnato da polemiche arbitrali. Dopo che la palla di Tapia è rimasta troppo a lungo al servizio, un nuovo fallo della coppia ispano-argentina ha causato fastidio ad entrambe le coppie, dopo un video arbitrale che ha causato l'interruzione del gioco per diversi minuti.

Cinque set point dopo, gli ex numeri uno del mondo tornano a un set ovunque.

Punteggio del secondo turno: 7-6 (8).

Al termine della suspense, Lebron e Galan hanno la loro vendetta

Un inizio formidabile per Lebron e Galan, pieni di fiducia dopo aver vinto il secondo round. Al termine di una prima partita appesa al servizio di Arturo Coello, conquistano il primo punto d'oro di questo set decisivo e lo confermano, dolorosi, con un nuovo punto d'oro.

Non erano lontani dall'affondare, i numeri uno del mondo. Colpiti psicologicamente e fisicamente, Coello e Tapia non sono andati lontano dallo 0-4. Al terzo gioco sul 40-40, sono finalmente riusciti a convertire un punto d'oro e sono tornati sul 3-2 in questo set, ancora un break dietro. Ma la speranza non si spegne tra i re del circuito.

Come in questo set, l'ultima partita si gioca sull'ennesimo punto d'oro. E poiché non si può assistere ad un incontro Coello/Tapia e Lebron/Galan senza polemica con l'arbitro, l'ultimo punto resterà segnato da questa rete toccata da Arturo Coello, decisione del video arbitro. Punteggio finale: 6-4.

La bella immagine arriverà alla fine dell'incontro, durante la stretta di mano. Lebron ha parlato a lungo con Agustin Tapia e Arturo Coello, scusandosi per quello che può essere successo tra loro dall'inizio della stagione. Fair play per il Lobo, che domani si ritroverà, insieme al compagno Ale Galan, per un incontro XXL contro alcuni super giocatori che sono stati molto in forma nelle ultime settimane.

Domani, a partire dalle ore 11, si svolgeranno le finali Canal +. Commenti: Laura Clergue e Sébastien Heulot.

Pubblicato da
Gwenaelle Souyri