Dieci punti di fila persi ad inizio partita, nove punti di fila subiti a fine gara: è questo il terribile bilancio subito dal francese Johan Bergeron (157e nel mondo) e Thomas Leygue (171e) contro Fernando Belasteguin (11e) e Arturo Coello (15e). Punteggio finale di questo 1/16e finale: 6/1 6/0 per la coppia ispano-argentina.

Sottoposti fin dall'inizio a terribili pressioni contro avversari di clinica precisione (Bela) e incredibile potenza (Coello), i tricolori hanno coraggiosamente giocato la loro fortuna davanti al conquistato ma ancora scarso pubblico del Palais des sports de Toulouse.

Per mettere fine ai numeri spietati, i francesi avranno segnato 15 punti nei 50 minuti di questa partita (7 a 1er impostato, 8 al secondo). I loro avversari sono stati 51 (27 in 1er set, 24 nel secondo), convertendo 5 dei loro 6 break point.

Punti positivi: Leygue e Bergeron hanno commesso solo tre errori non forzati, mentre Bela e Coello ne hanno fatti 8. Ma quest'ultimo soprattutto ha vinto la partita con punti vincenti: 25 a 3!

Ricorderemo la quarta partita del match, iniziata idealmente con due vittorie di Thomas Leygue poi fallo in rete di Bela. E sul punto d'oro finale, Leygue vince la sua partita di servizio con un ultimo e liberatorio smash in griglia, vincendo.

Condotti 3-0 nel secondo set, i locali sfiorano addirittura il servizio di Arturo Coello, dopo due grossi errori in rete di Belasteguin e un gol vincente di Leygue. Ma tre break point non sono bastati a contenere il rullo compressore avversario.

Valutazione dell'avventura: alcuni bei momenti di padel, punti spettacolari e tanta esperienza accumulata dai francesi.

Un punto gratuito, offerto dall'arbitro ai francesi

Un momento di esitazione ha segnato questo match nel 5° game del 2° set: mentre i francesi erano sotto 0-15 sul servizio di Leygue, Coello ha concluso un bel punto con un gol vincente. Ma l'arbitro annuncia 15-15 invece di 0-30. Il giocatore continua e, poiché il tabellone segna 15-30 (in realtà 0-40), l'arbitro annuncia 15/40. E non si muove nonostante la sorpresa dei giocatori, consapevoli di aver giocato solo tre punti e non quattro.
I francesi avranno quindi ufficialmente segnato 16 punti invece dei 15 delle prove libere.

A seguire il resto degli incontri, e francese, Succede QUI !

Jérome Arnoux Giornalista

Dopo 40 anni di tennis, Jérôme cade nel piatto del padel nel 2018. Da allora ci pensa tutte le mattine mentre si rade… ma non si rade mai il pala in mano! Giornalista in Alsazia, non ha altra ambizione che condividere la sua passione con te, che tu parli francese, italiano, spagnolo o inglese.