Per gli uomini, la Francia non otterrà questa medaglia di bronzo ai campionati europei di padel. La colpa dell'Italia e dei giocatori professionisti argentini 2 (naturalizzati italiani ...) che avranno fatto del male ai francesi: Andrés Britos e Marcelo Capitani ancora e ancora.

Una partita che parte dalle composizioni

Il duello tra Francia e Italia inizia effettivamente 30 pochi minuti prima della resa dei conti ufficiale: il posizionamento dei suoi giocatori e delle coppie nel foglio delle partite.

Sapevamo che i migliori giocatori sul campo erano italiani: Andres Britos e Marcelo Capitani.

La Francia sospettava anche che l'Italia avrebbe rotto la loro coppia di due professionisti (rispetto al singolo Open) per rendere ogni gioco con un giocatore italiano meno forte.

Questa strategia ha anche ripagato spesso finora per l'Italia perché l'anno scorso al campionato mondiale di padel, la Francia stava perdendo contro l'Italia e contro ... Capitani! ancora lui!

Lato, l'obiettivo francese era quello di evitare Burzi / Britos che era la coppia per evitare l'incontro e di non giocare solo il nostro miglior francese contro questi italiani. La missione si è riempita da quella parte, ma la partita Capitani 2 (prevista in 3) ha contrastato la strategia francese.

Il colpo di poker dell'Italia

In effetti, ciò che la Francia non ha visto arrivare è il colpo di poker dell'Italia prima di iniziare questo confronto: mettere Marcelo Capitani nel team 2 mentre fino ad allora aveva sempre giocato in 3, per Molto spesso salva la nazione nell'ultima partita.

Peggio ancora, l'Italia decide di mettere i suoi giocatori meno bravi in ​​3 (e rimanere ancora molto competitivi!). Un relativo sacrificio dell'Italia che voleva scommettere sui suoi primi giochi 2.

Ciò che fa male è che la squadra 1 France giocherà in ... 3! Un gioco senza interessi alla fine poiché il nostro francese non riuscirà a superare il caposaldo Britos e Capitani nei suoi primi giochi 2.

Bisogna ammetterlo, l'Italia ha bluffato tutti.

Britos apre la palla

L'inizio dell'incontro è stato annunciato così complicato. Ma la grande forza degli uomini della squadra francese spiega Laura Clergue, la recente medaglia di bronzo delle donne all'Euro, è "L'omogeneità che c'è nella squadra maschile come nelle donne, che consente di recuperare il ritardo nel caso ...".

Nella partita di 1, Robin Haziza / Maxime Moreau inizia per i francesi contro la coppia italiana del diavolo André Britos (giocatore mondiale 66e) e Burzi. I francesi effettuano un avvio a caldo con la voce rotta. Ma gli italiani si rompono sulla scia. Eppure nel complesso in questo primo set, i francesi sono bravi e persino migliori degli italiani. Ma in 6 / 5 in Italia, la Francia è rotta nel peggiore dei casi per perdere questo set 1er 7 / 5. Un duro colpo al morale, specialmente perché i francesi sembrano essere stati migliori. Ma Britos ha sempre tenuto la casa.

Nel secondo set, i francesi sembrano incolpare, mentre Andres Britos è dappertutto ... (Mentre è destro e gioca a destra!) Il suo tiro al volo inverso farà danni. Il nostro arco francese così nei set 2 affronta gli opportunisti italiani in questa parte e ovviamente un grande britannico che si è detto "leggermente ferito". C'è troppo bluff? Ti permettiamo di forgiare la tua opinione con questo articolo QUI.

Capitani, il carnefice dei francesi

Ed eccoci di nuovo un anno 1 dopo la sconfitta contro gli italiani ai campionati mondiali di paddle 2016, contro lo stesso giocatore che ci aveva fatto tanto male: Marcelo Capitani.

Un vero mago che realizzerà ancora una volta una grande partita.

Di fronte agli italiani, i vice-campioni di Francia, Jérémy Scatena e Jérémy Ritz non avevano altra scelta che salvare la patria. Hanno fatto tutto realizzando una partita eccezionale. non era abbastanza.

Nel primo set, anche qui, la Francia è riuscita a sfondare guidando 3 / 2 40 / 15 al servizio dei francesi ... Ma l'Italia è rimasta sfrenata sulla scia. Il set è andato dritto a questo tie-break.

Ritz / Scatena in forte fa un'ottima partenza ... guidando 3 / 1 nel pareggio. Ma l'Italia sta tornando per vincere il gioco decisivo 7 / 5.

Ma la Francia è coraggiosa. Jérémy Scatena e Jérémy Rtiz fanno una partita superba nonostante la perdita di questo primo set. E se ne vanno di nuovo realizzando un set perfetto per vincere 6 / 1.

Nel set 3e, avvertiamo tensione. Le due coppie si neutralizzano a vicenda. Jérémy Scatena fa esplodere da tutti gli angoli del campo, mentre Jérémy Ritz è un vero muro di difesa. Saranno forti ma non abbastanza. Di fronte c'è un mago, capace di tutto e soprattutto il migliore nei momenti caldi: Marcelo Capitani.

In 3 ovunque, la Francia ha punti di interruzione 2 che non riesce a raggiungere. Dietro, è la sanzione dell'Italia con l'interruzione a seguire il servizio 5 / 3. La Francia sta combattendo, ma l'Italia non si arrende e quindi vince 6 / 3.

La partita 3e della Francia con la pattuglia Blanqué / Bergeron è quindi senza gioco. Proviamo molte frustrazioni tra i nostri francesi, delusi dal non giocare l'incontro decisivo. Contro questi italiani, i francesi sono in vantaggio, ma non giocano e perdono il primo set prima di vincere i due successivi.

Una bellissima settimana che termina un po 'difficile.

Il Team France Padel Messieurs termina così 4e di questi campionati europei.

Franck Binisti - Padel Magazine

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.