In un'intervista ai nostri colleghi svedesi di Padel Direttamente, la 45enne spagnola si dice pronta a cambiare nazionale.  Carolina Navarro vuole aiutare il padel svilupparsi in Svezia.

Navarro con la Svezia?

“Sì, se Mari -selezionatore nazionale- vuole che giochi, sarò felice di farlo. Potrebbe essere fantastico per me. Penso anche di poter, con la mia esperienza, aiutare il padel Svedese per andare avanti. E aiuta anche a costruire una buona nazionale”.

Quello a cui manca solo una vittoria dal vincere il 200esimo sul World Padel Tour continua: “Mi sento svedese anch'io. Metà della mia famiglia vive qui e ci sono stato spesso quest'anno, mi trovo molto bene in Svezia. ” Va detto che il secondo cognome di Carolina Navarro è Björk.

Alicante o Roma?

Franco Stupaczuk sembrava pensare, durante la finale di Campionati mondiali dal Qatar, che "Il prossimo mondo si svolgerà a Valencia".

Luigi Carraro ci ha detto lo stesso giorno che le candidature non erano ancora state aperte, ma era difficile credere a un anno di concorso che la FIP non avesse già una rosa di candidati.

Carolina Navarro arriva ad alimentare il dibattito dando maggiore precisione. "Quello che ho sentito è che si giocherà ad Alicante o a Roma".

Comunque, un Mondiale con la Svezia, e possibilmente con Carolina Navarro, potrebbe essere una bella spinta per il nostro sport!

 

fonte: PadelDirettamente

Dai suoi nomi si possono intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un poliglotta appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per culto sono le sue due gambe. È il gentleman internazionale di Padel Magazine. Lo vedrai spesso in varie competizioni internazionali, ma anche nei principali eventi francesi.