Se la scorsa stagione, la prima sotto la supervisione della FFT, club e giocatori del sud della Francia sono rimasti sorpresi dal dinamismo e dalla reattività dei nuovi arrivati, in particolare lionesi, si tratta di una vera e propria "guerra" (amichevole dal sport) che guideranno in questa stagione per riconquistare i loro posti in cima alla classifica in questa stagione. E bisogna riconoscere che durante le due battaglie, maschile e femminile, del torneo invernale di Padel Club de Lyon nelle trincee di Padel Lione centrale, il sud vinto per KO!

Innanzitutto, 16 e 17 lo scorso gennaio è l'armata maschile; Il generale Jérôme Ferrandez (e il suo luogotenente Kévin Fouquet) in carica campione europeo e vice campione di Francia, in testa che ha operato per un atterraggio in vigore! Sulla loro scia, gli alti ufficiali Laurent Boulade / Michael Kuzaj, Jeremy Ritz / Maxime Moreau, Pier Gauthier / Mathieu Barrot, Lionel Vinceguerra / Julien Otami e Aurelian Grandmont / Gilles David hanno fatto una boccata di resistenza locale.

Diminuito dalle diserzioni sulle ferite prima della lotta del loro numero 1 e 2 (Justin Lopes, Johan Bergeron) ma anche del sempre formidabile "el Blanco" (serge Reisinger), il battaglione locale era guidato da Simon Desliens e Pierre Etienne Morillon. Dalla fase a gironi, il bombardamento meridionale sta causando molti danni: la maggior parte delle forze di Lyonnaises viene decimata. Tuttavia, Arnaud Taboni / Romain Dubost Chavrier, David Miotto / Jean Yves Levrat, Clément Arcangelli / Alexandre Perilhon e Arnaud Chaffanjon / Laurent Bériard cadono sotto gli inarrestabili attacchi del padel meridionale,

Solo i leader di Jérôme Xambeu / Thomas Clément e Desliens / Morillon sono in testa al quarto di finale. Il primo verrà eseguito freddamente da Ritz / Moreau mentre il secondo combatterà fino all'ultimo punto del super tie break prima di rinunciare alle armi contro Gauthier / Barrot.

È quindi dopo duelli fratricidi che Ferrandez / Fouquet vincerà i vincitori di una finale ritardata e troncata dopo l'infortunio di Michael Kusaj, segnato dall'intensità dei precedenti combattimenti.

Se la forza d'urto delle coppie esperte del sud è evidente, non c'è dubbio che i fuochi d'artificio di Lyonnais, questa volta per intero, vorranno dimostrare il loro valore negli scontri successivi. Visto l'entusiasmo per questo torneo (32 coppie iscritte) il dinamismo dei club esistenti (maestro del Padel Lyonnais, Foire de Lyon), i progetti che stanno prendendo forma (St Priest, TCM5) e quelli in gestazione (un grande club indoor a East Lyonnais), il backlog in termini di infrastrutture ed esperienza sta chiudendo e se il il sud ha vinto una battaglia, i lionesi non hanno perso la guerra!

Jérôme Bécasset e Jean-Marc Hériard

Jerome Becasset

Jérôme Béasset è il Paquito Navarro della squadra Padel Rivista. Offensivo su tutti i temi del mondo del padel, torna su molti argomenti con un occhio sempre accorto.