Dopo un fine settimana trascorso sotto il sole cocente, questo torneo di Perpignan termina nel migliore dei modi.

Partite di alta qualità, giocatori soddisfatti, un pubblico molto presente e questo fervore molto particolare del club Mas - Perpignan.

Lambregts / Lefebre: la coppia locale vince nel caldo

Il torneo femminile termina con una vittoria 6-2 6-2 della coppia Lambregts / Lefebre contro la coppia Camps / Maignien che ha ancora sorpreso battendo la coppia Safont / Guisier nelle serie semifinali 3 (3-6 7 -5 6-4).

Vicinissima anche la semifinale delle altre donne. Essendo le favorite della competizione, Emmelien Lambregts e Claire Lefebre si batteranno per 3 set anche per vincere contro la pericolosa coppia del Tolosa Fouquet / Soubrié (6-7 6-3 6-4). La coppia locale ha imposto con successo il proprio status di favorito.

Gauthier / Lara Salines: sul filo!

Il torneo maschile si è concluso con una vittoria per Gauthier / Lara Salines 6-7 7-5 7-5 dopo una partita combattuta in cui ogni punto era particolarmente meritato.

Possiamo solo congratularci con la coppia Ferrandez / Ritz, molto solida, che giocherà perfettamente alla sua finale e avrà sicuramente dei rimpianti, specialmente nel terzo set.

Lo spagnolo, Jose Luis Lara Salines era come al solito regolare. Il braccio sinistro era spesso decisivo quando toccava la palla. Ma la coppia francese ha cercato di evitarlo per orientare il gioco su Pier Gauthier.

Menzione speciale a Pier Gauthier che è stato estremamente efficiente e costante per tutto il weekend. Una difesa molto buona che permetterà alla coppia franco-spagnola di fare la differenza.

Infine, ci congratuliamo con tutti i giovani giocatori che hanno partecipato al torneo junior. Siamo sicuri che vedremo questi nuovi scatti brillare in futuro ...

Ci vediamo per la prossima tappa 20 e 21 ottobre al club ESPRIT PADEL di Lione!

Alban Serra

Alban Serra è uno dei grandi cronisti di Padel Magazine. Vidéaste, photographe et live-streamer, il sait à peu près tout faire. Pour les bandeja, c’est autre chose, mais on l’aime bien quand même !