All In Padel Sport, con sede a Bouc-Bel-Air (Aix-en-Provence), ha grandi ambizioni. Il club di Stéphane Massot, che ospiterà una P1000 femminile e maschile a metà settembre, prevede di raddoppiare il numero di piste per raggiungere un totale di 12 campi!

“Siamo stati pionieri”

Padel Magazine : Il club è in continua evoluzione. Puoi darci qualche cifra sul numero di giocatori? Senti il ​​movimento padel sta prendendo per buono?

Stéphane Massot "Il club esiste da 6 anni. È nato per caso, perché vengo da squash. Volevo entrare in un club di squash, ma ho incontrato un amico che mi ha fatto conoscere il padel ed è diventata una passione. Gli incontri mi hanno permesso di sbarcare, e di scommettere sul lanciarmi con le due tracce di padel. Mi sono aggrappato alla notorietà di Henri Leconte con cui ho lavorato, e poi al villaggio di Decathlon. Ero anche nella mia squadra di calcio, cosa che mi ha aiutato molto”.

“6 anni fa, intraprendendo il padel… Siamo stati dei pionieri. il padel ora sta esplodendo. Due anni e mezzo fa avevo 400 membri e oggi ne ho 700. I membri non sono persone registrate nel mio database di prenotazione, altrimenti ne avrei 6! I membri sono abbonati annuali o persone che prendono libri di biglietti e vengono regolarmente a giocare. A questi 000 membri, dobbiamo aggiungere 700 persone che vengono a giocare ogni mese. Oggi siamo alla saturazione totale”.

“Abbiamo 3 insegnanti qui, la scuola non può superare gli 80 studenti, più tutti i membri! Siamo sempre pieni. Con tutta modestia possiamo dire che siamo un club importante nel dipartimento Bouches-du-Rhône.

“È ovvio che il padel esplodere. Tutti i club della regione stanno bene. Abbiamo una domanda molto forte che accelererà ulteriormente”.

Raddoppia la capacità

Padel Magazine : Il tuo club crescerà. Qual è il progetto nel dettaglio?

Stéphane Massot : “La voglia di evolvere nasce dal fatto che i giocatori hanno bisogno di corsie libere per giocare. Poi, perché dobbiamo perpetuare il club, soprattutto per le generazioni future. Andrò in pensione il prossimo febbraio, quindi non lo farò da solo. È per permettere ad altre persone che verranno dopo, incluso mio figlio”.

Il club ha iniziato con due campi per poi espandersi gradualmente. Ora siamo a un progetto di ampliamento che mira a raddoppiare la capienza del club. Andremmo quindi su dodici tiri, nove coperti e tre esterni. La domanda oggi per interni o esterni è notevole. Penso che la domanda interna sia 10 volte maggiore di quella esterna. Non farò più campi all'aperto nelle prossime fasi di lavoro".

All In Padel Sport Bouc Bel Air

Benvenuto nelle migliori condizioni

Padel Magazine : Tutto dentro Padel ospiterà un P1000 questo mese. Come andrà la competizione?

Stéphane Massot :“Per la prima volta faremo contemporaneamente una P1000 maschile e una P1000 femminile. L'obiettivo è ricevere i giocatori nelle migliori condizioni. Portiamo cose speciali."

“Allestiamo un camion di cibo, porteremo un osteopata per massaggiare i giocatori. Diamo anche il benvenuto ai giocatori con il nostro famoso tavolo dell'abbondanza e il sacchetto di benvenuto. Abbiamo anche ancora il nostro trofeo speciale. Prevediamo 20 paia per le ragazze e 28 per gli uomini”.

fuori dalla scatola

Padel Magazine : Qual è l'ambizione del club per il futuro?

Stéphane Massot :“Faremo questa 3a fase di lavoro, ma la 4a è già nei piani. Non vediamo l'ora di provare a vedere come possiamo rendere il club più importante. L'idea è di non diventare più grandi, più potenti. L'idea è di dare continuità a qualcosa che è nato per follia".

"Ho sempre cercato di uscire dagli schemi ed essere un precursore per offrire cose un po' diverse. Ad esempio, il club non dispone di campi numerati. Le terre qui hanno nomi di divinità e divinità che iniziano tutte con la A di All-In Padel. Ad esempio, puoi giocare su Atena, Ajax o Achille".

Per ulteriori informazioni sul P1000 che si terrà dal 16 al 18 settembre, puoi consultare l'articolo qui sotto.

Dai suoi nomi si possono intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un poliglotta appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per culto sono le sue due gambe. È il gentleman internazionale di Padel Magazine. Lo vedrai spesso nelle varie competizioni internazionali, ma anche nei maggiori eventi francesi. @eyeofpadel su Instagram per vedere le sue migliori foto di padel !