ADIDAS, famoso marchio multi-sport, è diventato un attore chiave nel panorama padelisti globali. Ale Galan ha portato il suo Metalbone (modulazione, esplosività) al 1° posto nella classifica mondiale. Alex Ruiz intanto si fida ancora del suo Adipower CTRL (spin, comfort). E anche Martita Ortega, ex numero 1 del mondo, beneficia di un modello signature progettato con caratteristiche specifiche (leggerezza, manovrabilità).

In questo primo articolo di prova dedicato ai palas del brand, Stéphane Penso si mette alla prova 5 modelli del nuova gamma Adipower.

ADIPOWER ATT 3.1

Seba Nerone, seppur da poco in pensione, da molti anni mette a punto questo modello secondo una “road map” ben precisa per il giocatore di sinistra aggressivo in cerca di brividi.

Stamped Pro, è una pala dal carattere forte.

Innanzitutto la sua forma a rombo annuncia immediatamente il colore. Il peso è ben a nord e sulla mia bilancia partorisce ben 368 grammi.

Il campo cromatico contrasta giallo e nero, caldo e freddo. Questa combinazione è una scommessa sicura, più scuro è lo sfondo, più intenso è l'attrazione. La laccatura lucida dona una nota più contemporanea, e dona al pala ulteriore reattività e rinnovata esplosività.

La lunghezza del manico è standard e il cinturino da polso è del tipo più semplice (per una serie premium avremmo preferito il duo imbottito/scorrevole).

Passiamo ora alle specifiche tecniche.

DOPPIO ESOSCHELETRO

La tecnologia Dual eXoskeleton consiste in nervi di carbonio a doppia altezza inseriti nel cuore della racchetta che rinforzano la tavola e il telaio, consentendo al giocatore di colpire con tutta la forza.

STAMPO LAMA SPIN

Imprime i migliori effetti sui tuoi colpi grazie a questa tecnologia: una rugosità 3D inserita nello stampo della racchetta che migliora lo spin della pallina durante i colpi tagliati.

COLMO GOFFRATO DI POTENZA

Nervo esterno in carbonio sul telaio per rinforzare la rigidità della struttura. Progettato per racchette più aggressive per aumentare la potenza e fornire una sensazione di colpo più compatta.

Il cuore è fatto di gomma Alta memoria EVA (tappo rosso) con elevato recupero.

L'attributo alt di questa immagine è vuoto, il nome del file è Gommes-EVA-Adidas-comparatif.png.

La combinazione con il Carbonio alluminato 15K fornisce potenza mozzafiato e maggiore forza.

Al tatto è abbastanza asciutto, quindi è l'ideale per chi cerca l'impatto, meno per chi cerca la comodità. In gioco, è una racchetta creata per i guerrieri moderni che prediligono la spinta e il caos.

L'alto equilibrio e la forma a rombo permettono alla schiuma calibrata di esprimersi “al dente” per inviare sacchi ben appesantiti.

Gli schiacciamenti sono abbaglianti, i blocchi assicurati e le raffiche affilate.

Con un peso in mente, ci vuole meno sforzo per restituire le palline se si colpisce con la parte superiore della racchetta. Il bilanciamento maggiore (285 mm) fa sì che il peso sia bilanciato sulla parte superiore del telaio. Ciò significa che quando colpisci la palla, uscirà con maggiore forza.

È solo in difesa che pescherà un po' a causa di un'uscita di palla limitata e di una manovrabilità sbalorditiva.

Insomma

È una pala luminosa che richiederà a chiunque abbia l'onore di maneggiarla di aumentare il proprio livello di gioco per padroneggiarla pienamente.

L'asse potenza/veemenza è pienamente assunto e la dimensione di questa racchetta assumerà il suo pieno significato in mani esperte. Non dimentichiamo che più alto e piccolo è lo sweet spot, più difficile sarà padroneggiare questo tipo di racchetta.

Rimane comunque abbastanza controllabile, il che lo rende un modello completo e potente.

ADIPOWER Lite 3.1

Sorellina della pala che abbiamo visto sopra, non è una racchetta tecnica come l'Adipower 3.1 di Seba Nerone poiché sulla superficie è stata utilizzata fibra di vetro ad alta resistenza, un materiale più elastico che offre una maggiore giocabilità.

Ancora dotato di un telaio a diamante sovradimensionato 100% carbonio, ma questa volta combinato con una morbida gomma EVA nel suo cuore, gli conferisce un tocco più morbido e aumenta la sensazione di addomesticamento e comfort.

In effetti, gomma EVA ad alte prestazioni (cappello nero), a differenza dell'High Memory, è più accogliente ed elastico, il che permette di ottenere colpi più comodi e più rimbalzanti (effetto trampolino) e soprattutto di annullare un po' di più le vibrazioni.

L'attributo alt di questa immagine è vuoto, il nome del file è Adidas-capuchons-couleurs.jpg.

È ottimo per chi cerca versatilità nel proprio gioco, per poter attaccare con freschezza ma anche per potersi difendere con calma.
I volti sono segnati questa volta Fibra di vetro Brainded (intrecciato) per più dinamismo e rilascio della palla, poiché la fibra di vetro è un materiale molto più flessibile e tollerante del carbonio.

Il risultato sono tiri diabolicamente più comodi e sicuri, ideali per i giocatori che non cercano un contatto crudo e rustico.

In testa anche il bilanciamento (285mm) che gli permette di schizzare le palle con una facilità sconcertante.

D'altra parte, ha anche la tecnologia esoscheletro così come il sistema Potenza in rilievo al fine di fagocitare gli scioperi e ripristinare un massimo di credito durante l'impatto.

La terza differenza è nella finitura delle facce.

Questa Adidas 3.1 LITE è dotata della tecnologia Grinta della lama rotante. È una finitura sabbiosa su tutta la superficie che colpisce, che mira ad aumentare la presa della palla per un migliore effetto.

Infine, presenta anche un sistema di fori intelligenti che ne esalta il punto debole e un design simile alla sorella maggiore con sfondo nero, logo e dettagli gialli.

Lampeggiante a 373 grammi, è il pala più pesante che ho avuto tra le mani durante l'intero test Adidas (LITE quindi non significa LIGHT)!

Lite vuol dire una versione più semplice, esente da bonus (che non da fastidio al superfluo) e, come si dice a Marsiglia, va dritta al punto.

Quindi niente fronzoli con questo raffinato modello dalla gamma avanzata esente dalle ultime innovazioni che equipaggiano palas premium, ma che riesce a reggere il confronto grazie ad una combinazione ottimale di schiuma ultra confortevole e fibra di vetro generosamente reattiva.

Tanto attacco grazie al suo formato a rombi, un'uscita palla che non ti farà perdere il controllo in difesa e soprattutto un punto dulce molto più generoso rispetto agli altri modelli.

Pensato per il giocatore intensivo che desidera ottenere il massimo del comfort, e generare movimenti pesanti e incisivi, il tutto ad un prezzo contenuto.

La partita Adipower ATTK 3.1 vs Adipower Light 3.1

Questi 2 modelli a forma di diamante con uno sweet spot alto sono comunque rivolti a due tipi di giocatori molto diversi.

L'Adipower ATTK 3.1 sarà dedicato ai sostenitori del trambusto in cerca di caos e caos grazie a un cerimoniale full carbon.

Da questa equazione segue un'ovvia osservazione; una gradevolezza attenuata e un punto dulce diminuito. A parte questi due aspetti negativi, è il pala più potente della gamma, quindi sai cosa aspettarti se abbracci questo modello.

Al contrario, il versione semplificata sarà rivolto a giocatori che cercano il contrario, ovvero un comfort di digitazione vellutato e un'innegabile versatilità. Sebbene quest'ultimo sia più pesante (in prova) e dotato di tecnologie meno appariscenti, delizierà i concorrenti di livello confermato che desiderano temporeggiare per un po' prima di passare a una gamma più alta.

Ora, fermiamoci a 3 modelli Adipower di forma tonda.

CONTROLLO ADIPOTER 3.1

Sicuramente la racchetta più apprezzata dell'intera collezione Adidas. Un bestseller con la firma del giocatore del WPT Álex Ruiz.

Beneficia delle stesse tecnologie della versione ATTK (gomma e fibra di carbonio) ma con uno sweet spot più centrato, e quindi torna da noi in un formato rotondo per i giocatori che cercano un maggiore controllo.

Questa racchetta offre un'eccellente precisione grazie alla sua Carbonio alluminizzato 15K e una maggiore manovrabilità grazie a un bilanciamento medio, mentre anche il core è duro.

Di conseguenza, la racchetta è rigida e ha una sensazione distinta quando viene a contatto con la palla.

Il suo equilibrio centrato e l'eccellente manovrabilità ci danno il tempo di armare il braccio in situazioni di pressione.

Questo ci permette di controllare il gioco con grande precisione di fronte a situazioni di contropiede fulmineo (e anche grazie al peso contenuto della pala che abbiamo ricevuto: 363 grammi!).

A causa della sua rigidità, la racchetta a volte può punirci nel gioco difensivo se commettiamo errori. Una racchetta non da mettere in tutte le mani quindi, ma relativamente più maneggevole della versione ATTK.

Adipower CTRL offre potenza e controllo nel gioco d'attacco intorno alla rete.

Nel gioco aereo, la racchetta risponde istantaneamente quando vuoi inviare i watt grazie al duo in schiuma EVA Memoria alta et Carbonio alluminato 15K.

Non solo focalizzato sul controllo, questo Adipower offre ottimi risultati negli smash. Devi solo vedere Alex Ruiz quando decide di far parlare la polvere, tonda o meno, arriva a 4000.

Nonostante abbia un nucleo duro, la racchetta Adipower CTRL assorbe bene le vibrazioni, quindi non è scomoda da giocare. Anche quando si decentra con forza i colpi, la racchetta rimane stabile, ideale quando si tratta di bloccare le offensive degli avversari con fermezza e sicurezza.

In sintesi, è un pala versatile, eccellente ovunque e mediocre da nessuna parte, che ti permetterà di essere molto solido in difesa e ultra offensivo in attacco.

Scegliere questo modello significa non fare concessioni tra manovrabilità e potenza.
Personalmente questa racchetta è automaticamente sul mio podio, e considerare questo futuro acquisto vi darà la certezza di beneficiare di una delle pala più affermate del mercato.

ADIPOWER Luce 3.1

È una versione simile all'Adipower CTRL ma con alcune caratteristiche specifiche della serie Light. La grande differenza di questa racchetta è il suo peso ridotto.

Questa pala è stata creata da e per il gioco di Martita Ortega, un gioco basato su controllo e precisione senza trascurare il pugno necessario che il giocatore del Madrid cercherà in attacco. Anch'esso di forma tonda, consente movimenti più agili e maggiore facilità nell'esecuzione dei colpi.

Martita Ortega ha rubato Adidas 3.1 2022


È un'ottima racchetta per giocatori di livello molto buono, ma è anche un'ottima opzione per i giocatori di livello intermedio che cercano una racchetta maneggevole.

Come le altre racchette della gamma Adipower ATTK e CTRL, la Light ha una composizione al 100% di carbonio, sia nel telaio che nelle facce.

Un'altra differenza sta nel suo nucleo, per questo modello una gomma Energia dolce (tappo blu) è stato scelto. Grazie alle sue caratteristiche intermedie, offre una maggiore flessibilità e una migliore deflagrazione all'impatto. Si tratta di una gomma molto simile all'EVA Soft Performance della versione control dell'Adipower a media densità, in modo da ottenere una performance contenuta tra potenza e comfort, che permette di offrire il meglio di ciascuno.

Ciò che distingue questa racchetta dagli altri modelli testati è che è montata Carbonio alluminato 24K, che fornirà molta esplosività e precisione.

La combinazione di una mescola media e una fibra di carbonio molto rigida oltre a un peso ridotto (351 grammi) ci offre il miglior compromesso tra reattività/potenza/maneggevolezza.

È un pala con cui mi sono divertito moltissimo. Una racchetta di controllo che si distingue per la sua versatilità nelle diverse fasi di gioco.

Dalla linea di fondo, è una delle migliori racchette che ho avuto l'opportunità di provare grazie al suo peso ridotto e allo sweet spot molto ampio. Con un'uscita di palla superiore e una manovrabilità solida come una roccia, facilita il gioco difensivo e ci permette di attaccare anche nelle posizioni più imbarazzanti per finire il punto.

I Colpi Severi ora hanno un sapore diverso. La versione precedente non poteva raggiungere i suoi limiti a causa del suo tocco più morbido, quindi questa volta il marchio opta per il Carbonio alluminato 24K. Nei tiri potenti, questo carbonio meno flessibile produce più energia nella palla e la fa scappare con più potenza.

Non è una racchetta progettata per vincere partite con tiri enormi, ma ha il potere di sorprendere gli avversari. Ok, non manda caramelle come le versioni ATTK e CTRL, ma la facilità d'uso e l'omologazione generale sono un vero plus per chi cerca un modello che si addomestica velocemente e che comunque non manchi di pregio.per finire i punti con gusto .

Adidas Donna Lite 3.1

Per concludere l'ultimo ADIPOWER di questo file, ecco la versione Donna Light.

Come suggerisce il nome, è privo delle ultime innovazioni del marchio ed è la versione ufficiale da donna.

Il telaio è come al solito 100% carbonio e le facce sono dentro Fibra di vetro intrecciata, una fibra di vetro intrecciata con una buona durata e un comfort ottimale ad ogni battitura.

Nel nucleo interno della racchetta è stata privilegiata la gomma EVA Soft Performance, poiché quest'ultima ha una bassa densità per generare una grande uscita di palla e un comfort unico nel colpire.

È quindi la stessa versione dell'Adipower LITE ma di forma rotonda, il che significa che sarà ancora più maneggevole e controllabile del cugino.

La leggerezza aggiuntiva (357g per il modello che ho ricevuto) si addice a chi cerca un prodotto che eviti di massacrarsi la spalla, grazie a questo peso contenuto, al suo perfetto bilanciamento e alla sua gomma perfettamente esaustiva.

Conclusione ADIPOWER

Questa serie è indubbiamente un successo, sia tecnicamente che in termini di praticità ed ergonomia che si sono affermati da molti anni.

La 3.1 CTRL è il modello più completo che delizierà il più ampio spettro di giocatori.

La versione diamante sarà leggermente più restrittivo da gestire e sarà offerto ai giocatori che hanno già un background tecnico sostanziale.

La Light di Marta Ortega è una pala impressionante per la sua manovrabilità e il suo equilibrio generale, ma che mancherà comunque di potenza quando vorrai far parlare la polvere.

Questi 3 modelli sono completamente in carbonio, rugosità 3D e lacca lucida.

E sono presenti le grind 2 Lite in modo da ampliare la gamma con una variante in fibra di vetro (con laccatura opaca), rugosità sabbiosa e un prezzo molto contenuto.

L'intera gamma ADIPOWER è dotata di a Protettore 3M serie per limitare il frame jamming quando flirti troppo da vicino con i cancelli. Ma, con mio grande rammarico, nessuno dei modelli ha un cinturino da polso imbottito e scorrevole.

Nonostante questo dettaglio non certo, sono stato conquistato da questa gamma e più in particolare dallaADIPOTER 3.1 CTRL che è semplicemente sbalorditivo a tutti i livelli.

Volevo ringraziare Julien PES e Manu GARCIA per Francese Padel negozio, senza la quale nulla sarebbe possibile, e che mi permettono di testare apparecchiature di ultima generazione non appena disponibili.

Stéphane Penso

Fan di padel, Stéphane è diventato il tester ufficiale del pianeta padel in Europa. Tutto passa attraverso le sue mani esperte. Grazie alla sua vasta esperienza nel mondo delle ciaspole, è in grado di scansionare la tua attrezzatura dalla testa ai piedi!

tag