[box type = "info"] Grandi polemiche durante questi Campionati Europei di Padel a Lisbona, dove Francia e Italia sono state scelte per non aver giocato in 3 paesi, incluso il Belgio, che ritengono che le 2 nazioni non voleva venire prima nel loro pool per evitare alcune squadre nel sorteggio principale.

Di chi è la colpa? Nazioni o le regole della competizione ?[/ Box]

Lo scopo di questo articolo è di unire le nazioni contro un regolamento e un sistema dell'International Padel Federation (FIP) necessariamente in adeguatezza al gioco e che pone un problema ogni anno:

CONOSCENZA PRIMA DELL'INIZIO DEL CONCORSO DI POSIZIONI DEI QUALIFICI DELLA TABELLA PRINCIPALE.

Il problema:

Ogni anno, abbiamo il diritto a molti nostri sospetti erroneamente o giustamente ai Campionati Europei o al Padel World, perché a volte c'è più interesse a venire secondi che primi in un pool. Perché? Perché le squadre / nazioni sanno già chi potrebbero giocare nel sorteggio principale contro la posizione nel pool.

conseguenza:

Le nazioni a volte hanno "meno motivazione"O"alcuni giocatori"Favorire una sconfitta e permettere loro di giocare contro una squadra più interessante da allora in poi.

In questi campionati europei di paddle 2017, ci siamo ritrovati in configurazioni impegnative.

Caso 1 - La sconfitta a sorpresa dell'Italia agli Europei di Padel a Lisbona:

Innanzitutto, l'Italia perde contro ogni previsione contro il Belgio. Andres Britos che afferma di essere ferito (ma che fa aprire in parallelo il singolo e poi gioca magnificamente all'Euro) non ha nemmeno partecipato a questo scontro. Marcelo Capitani, il mago italiano, ha giocato nella partita di 3 mentre il Belgio stava già guidando le partite di 2 a 0, sorprendentemente come strategia (anche se Capitani è abituale nel giocare la posizione 3). E un livello globale di italiani "sotto la loro solita posizione".

Non diciamo nulla, ma c'è una moltitudine di gruppi di indizi che stupiscono.

Questa sconfitta degli italiani consente di evitare la Spagna in semifinale e quindi di essere nel gioco da tavolo del Portogallo. Una sconfitta che vale oro e speranza per gli italiani che hanno la possibilità forse di andare in finale. (Ma perderanno a metà contro i portoghesi)

Caso 2 - La sconfitta a sorpresa della Francia contro i tedeschi

Non nasconderci. La Francia era la preferita della sua gallina. Di fronte alla squadra tedesca (che ha comunque battuto 2 / 1 nei Paesi Bassi), la Francia ha dovuto vincere il confronto e convalidare il suo biglietto per il primo posto.

Ma le prestazioni medie dei giocatori francesi nelle partite di 3, la tensione ai polpacci di Jérémy Scatena in questa partita di 3e che alcuni belgi considerano "immaginario come l'infortunio dell'italiano André Britos"E l'abbandono per dare la vittoria alla Germania porta logicamente al sospetto. Soprattutto dal momento che i tedeschi non volevano finire prima del loro pool.

Perché? L'Italia fa certamente parte della nazione europea 3e, forse in Francia. (E l'Italia ha battuto la Francia nella piccola finale ...)

Tuttavia, un Italia - Francia nei quarti di finale sembrava essere in realtà la piccola finale prima dell'ora.

In breve, era meglio per la Francia e per l'Italia evitare questi quartieri.

Una soluzione: cambiare le regole

Abbiamo affrontato questo tipo di problema per molti anni. Tuttavia, la FIP non fa nulla quando non costa un centesimo per cambiare le regole e consentire al surplus di aggiungere una piccola parte di suspense.

Ecco le linee 4 che eviteranno tutti questi problemi:

LE POSIZIONI DI SQUADRE QUALIFICATE NON DEVONO ESSERE CONOSCIUTE IN UNA TABELLA PRINCIPALE PRIMA CHE I RISULTATI DELLE FASI DEL BAMBINO SIANO CONOSCIUTI.

UN PROGETTO DI DISEGNO SARÀ EFFETTUATO UNA VOLTA COMPLETA DELLE FASI DEI CACCIATORI E DELLE SQUADRE CLASSIFICATE NELLA CACCIA.

Frasi 2 che oggi avrebbero evitato la situazione: sospetto su giocatori e / o squadre.

Dobbiamo incolpare squadre o giocatori?

Fare apposta per perdere e questo non importa il motivo è un comportamento antisportivo. Anche se di nuovo non accusiamo nessuno. Ma la FIP deve cambiare le sue regole.

Possiamo criticare questo comportamento di Ad vitam æternam, ma non cambierà se i giocatori del gruppo internazionale incaricato della regolamentazione non impiegheranno pochi minuti per fare ciò che è necessario.

Per calcolare è umano

Da dilettante a professionista, proviamo più spesso a trovare il modo più interessante per andare oltre ...

Certo, l'atteggiamento dei giocatori non è glorioso, ma è così. In particolare, che i giocatori potrebbero riparare "una situazione ingiusta causata da questa regola". E non è così sbagliato.

Il problema di base rimane quindi questo regolamento.

Dai, uno sforzo costoso Federazione Padel Internazionale, puoi farlo. Cambia questa regola richiesta da tutte le nazioni e fermeremo queste inutili polemiche durante la notte per il bene del nostro sport.

Franck Binisti - Padel Magazine

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.