L'Asia è sempre più interessata padel e possiamo dire che la Thailandia non fa eccezione a questa tendenza. In un paese in cui il badminton è lo sport nazionale, esiste una comunità di sport con la racchetta. Gustavo Oriol, Gio per gli amici intimi, è il fondatore di prima struttura di padel in Tailandia. Getta un po 'più di luce sul suo sviluppo oggi.

Comunità di Bangkok

“La nostra community ha circa 300 giocatori che giocano tutto l'anno. Direi che giocano almeno tre volte l'anno, senza contare quelli che vengono a provare questo sport ”

Una community che cresce di giorno in giorno ma che fatica a vedere la maggioranza dei giocatori locali:

“Siamo infatti a Bangkok nella capitale thailandese e il potere d'acquisto degli abitanti di questa città è nettamente superiore a quello delle altre regioni. Sarebbe stato logico se la maggior parte della comunità fosse rappresentata da thailandesi, ma non è così, vediamo principalmente espatriati provenienti da Spagna, Svezia e Italia ".

Uno sport attraente ma che non si è ancora innamorato di tutti:

“Tra i 300 giocatori, ci sarebbero circa il 10-15% di loro che considererebbero questo sport il loro preferito. Bangkok è una città dove c'è una moltitudine di attività e le persone dedicano tempo anche ad altri sport ".

Padel bangkok thailand gio

Le padel nella Thailandia di domani

Le prospettive del fondatore sono piuttosto ottimistiche nonostante la crisi sanitaria che colpisce il mondo intero. Come molti, vede interessanti prospettive di crescita:

“Il nostro sogno è che la comunità di padel crescendo a Bangkok, rimango convinto che il padel guadagnerà il suo posto nei prossimi anni in Asia e soprattutto in Thailandia poiché c'è anche un'altra struttura a Phuket che è stata appena creata ".

Per far evolvere la pratica, gli assi di sviluppo sono piuttosto finanziari, ma anche marketing:

“La pratica si evolverà con la crescita della comunità e consentirà a un numero sufficiente di persone di promuovere lo sport. Potrebbero quindi emergere potenziali investitori per ampliare le infrastrutture già esistenti. Ho anche intenzione di portare giocatori di alto livello dalla Spagna per promuovere il padel. Al momento è un po 'complicato a causa della crisi sanitaria ma conta come una delle mie priorità una volta che la situazione si sarà calmata "

 

 

Alexandre Cifuentes

Alexandre Cifuentes studia economia. Ha deciso di intervenire sull'attività di padel e nel mercato sportivo in generale. Ci permette di conoscere il padel nella sua interezza.