La pratica di padel esplode in Italia e nonostante le restrizioni dovute alla pandemia COVID-19, il 2020 è stato un anno eccezionale in termini di nuova costruzione di terreni. Il Bel Paese ha addirittura superato un traguardo simbolico all'inizio del 2021: quello del 2000 lotti disponibili attraverso il paese.

Più forte del calcio a 5

La situazione è molto favorevole padel in Italia e nel 2021 promette di esserloottimi auspici. Lo sport nel rispetto delle distanze sociali, padel va molto di moda nello Stivale e si moltiplicano le creazioni di nuovissime piste. Ad esempio, nel dicembre 2020, abbiamo appreso che il file La Lombardia ospiterebbe 300 siti aggiuntivo per soddisfare la crescente domanda e attirare nuovi giocatori. A gennaio le statistiche relative a campi al coperto ha rivelato che l'offerta era raddoppiata negli ultimi 12 mesi. Secondo il sito specializzato Mr Padel pagaia in uno studio ripreso dal quotidiano transalpino Corriere dello Sport, il padel conosce un crescita esponenziale che l'Italia non conosce dall'ascesa del calcio a cinque negli anni '5.

Roma, paradiso di padel transalpino

Prima buona notizia: l'Italia sta facendo progressi in termini strutturali. Quindi ce ne sono di più 900 posti dove è possibile giocare padel, sia nei club che nei centri multisport. Meglio: 250 di loro hanno almeno un campo coperto. In totale, il Bel Paese ha nel 2021 2027 campi di cui 600 coperti. Le 20 regioni amministrative sono attrezzate, che riuniscono 100 province e 439 città.

È nel Lazio, nella regione di Roma, che è più facile concedersi padel. Il 34% del territorio disponibile in Italia, infatti, è nella capitale e dintorni, con 696 campi per 260 strutture sportive. Roma è anche la città più attrezzata con Tracce 455. Seguono poi Lombardia (215 siti in 89 strutture), Sicilia (194 siti in 92 strutture), Emilia-Romagna (149 siti in 69 strutture) e Piemonte (137 siti in 67 strutture).

Per giocare in casa, è dentro Lombardia che è il modo più facile per trovare la felicità con 140 brani, ovvero il 65% dell'offerta nell'intero Boot. E non sorprende che Milano, il capoluogo di regione, stia vivendo un boom senza precedenti con una media di 3,6 lotti disponibili per struttura. Per fare un confronto, questa media è 4,5 in Spagna.

Con una base di giocatori che cresce di settimana in settimana, l'Italia sta diventando un modello in termini di sviluppo che dovrebbe ispirare al di là delle Alpi. Prossimo passo da compiere: il marchio 3000. Obiettivo raggiunto quest'anno?

François Miguel Boudet Giornalista padel sport

Sono un giornalista sportivo che vive a Barcellona e ovviamente un fan di padel.

RMC Sports, L'Equipe Magazine, Sport24, Infosport +, BeIN sports e ora la ciliegina sulla torta: Padel Magazine ! ;)