Manu Garcia, l'esperta delle ciaspole padel, unisce le forze con Julien Pès con la nuova piattaforma My Padel Negozio. Torniamo con lui sui suoi progetti e sulla sua visione di padel in Francia e nel mercato di pala.

L'associazione con Julien Pès

“Julien ha iniziato un anno fa e io ero il suo fornitore. Ho rappresentato diversi marchi. Julien quindi ha ricevuto le sue provviste da me. Abbiamo già avuto un ottimo rapporto. "

“Poi ho smesso di lavorare per Padel Nuestro, e ho deciso di avviare il mio sito. Ho comprato My Padel Negozio. La gente mi diceva "perché non lo fai con Julien?" A poco a poco, ci siamo detti che avremmo lavorato insieme. L'azienda di Julien ha quindi assorbito il mio sito e abbiamo unito le forze ".

"Il mio Padel Il negozio sarà presto online e il sito francese Padel Il negozio sta andando molto bene. "

"Nel 2021, infrangeremo i codici"

“Ci sono buone prospettive per il 2021. Metteremo in atto almeno un servizio molto innovativo che infrangerà le regole. Ci prendiamo il tempo per supportare i nostri clienti e andremo ancora oltre per essere più vicini ai clienti. Continueremo a battere i record nelle vendite di racket ".

“Vogliamo anche lavorare con i negozi, ma in modo sano aiutandoli a sviluppare un pro-shop. Siamo esperti e lo diciamo senza pretese. Abbiamo più di 90 racchette di prova, abbiamo racchette prototipo che non esistono che ci permettono di lavorare sulle sensazioni. Alcuni negozi offrono semplicemente 5, 6 o 7 racchette. Abbiamo testato tutto e questo permette alla tavola di essere molto buona. "

"Con il nostro status di esperto, vogliamo sostenere i club. Il nostro obiettivo non è fare soldi con loro. Vogliamo aiutarli a coltivare questa cultura di padel, e fargli desiderare di aprire un pro-shop a casa. Sappiamo che probabilmente durerà due anni con noi e che questi club andranno a vivere con i marchi. Ma avremo messo il piede nella staffa, e avremo sviluppato questa cultura delle ciaspolate, della qualità e della competenza. Io sarò lì per aiutarli e addestrarli con le ciaspole. "

"In Francia, non si fa nulla per renderlo semplice"

"Ci è stato promesso un boom padel per anni, ma non sta succedendo. Per me, un boom sarebbe, ad esempio: 900 lotti che vengono creati in 1 anno. I 150 lotti all'anno, non è il boom. Lo sviluppo in Francia è nella media rispetto ad altri paesi, sebbene sia incoraggiante. Le padel si svilupperà molto bene in Francia, ne sono certo, ma come previsto. Il futuro è molto luminoso per il mercato francese, ma ancora non ci siamo. "

“Le entità che dovrebbero renderlo più facile non lo fanno. Il mercato francese è complesso per creare un club. C'è pressione finanziaria sugli affitti. Per i club pubblici ci sono molte scartoffie. In Francia, non si fa nulla per renderlo più facile. Cosa ha fatto il boom padel in Spagna era semplice. Abbiamo fondato un club in due mesi. In Francia ci vuole almeno un anno e mezzo ".

"La FFT non deve fare il banchiere, deve cambiare mentalità"

“Non possiamo fare meno di quanto stiamo facendo oggi. Abbiamo pochissimo terreno, abbiamo pochi club privati, le padel non è ancora accessibile su tutto il territorio. Molti attori stanno facendo il lavoro per lo sviluppo dello sport, in particolare Padel Mag che fa parlare di sé padel. Abbiamo club privati ​​che mettono tutta la loro passione e tutti i loro soldi per democratizzare il padel."

“L'unico punto negativo è il supporto. La FFT pensa di fare tutto e di implementare molte cose, ma non lo è. Penso che stiano facendo delle cose, ma non è abbastanza. Il compito più importante della FFT non è quello di far girare assegni da destra a sinistra per mettere in terra. Il loro compito è cambiare le mentalità, perché ci sono ancora troppi circoli di tennis in cui ci sono persone anziane che non vogliono mettersi padel, perché sono convinti che sarà la morte del tennis ".

“La FFT deve far sì che il maggior numero possibile di club di tennis vogliano costituire padel. Il loro approccio deve essere commerciale per convincere e vendere il padel, piuttosto che fare il banchiere pagando l'X% del progetto. Il lavoro di una federazione è consigliare, commercializzare lo sport e di fare il lavoro al Roland-Garros, sui grandi tornei ATP che abbiamo in Francia. Perché non integrare un po ' padel negli stage del team Francia, per comunicare su questo. Per pagare campagne di comunicazione. I marchi sono la loro parte del lavoro, ma ora ci affidiamo alla FFT. "

L'influenza delle misure sanitarie

"Oggi 3 persone su 4 che acquistano una racchetta padel fallo perché il precedente è rotto. Se le persone non giocano, non cambiano le racchette né consumano l'attrezzatura padel. Quindi è complicato. Julien è sereno perché il primo parto non è andato male per lui. È solo una pausa sulla strada. "

"Julien è a sinistra in campo, fuori sono l'aggressivo"

“In campo Julien è il giocatore di sinistra: ha un background tennistico migliore del mio. È più tecnico e più aggressivo, è lui che arriva a finire i punti. Io lavoro per lui per avere successo. Fuori dal campo è un po 'l'opposto, sono io quello aggressivo. Sto esigendo, va o si rompe ma avanza. Io sono il giocatore a sinistra fuori dal campo, lui è a destra e comunica molto bene. "

Servizio clienti, una priorità

"Penso che'dobbiamo sostenere le imprese francesi per quanto possibile. Coltiviamo anche i nostri concorrenti, perché sono soprattutto nostri amici, e se crescono, cresciamo anche noi. È molto importante sostenersi a vicenda. L'unità fa la forza ".

“Il nostro fronte è la Spagna. Alcuni siti impostano le cose al limite della legalità e al limite del rispetto per il consumatore. Non vogliamo che succeda così in Francia. Hanno la maggior parte della torta in Francia. Possono permettersi di fare riduzioni molto grandi e talvolta offensive. Questo va a scapito della consulenza e del servizio post vendita. Non condividiamo questa opinione. Vogliamo che il servizio sia eccellente ".

Lorenzo Lecci López

Dai suoi nomi possiamo intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un plurilingue appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (Giochi Olimpici e Mondiali). È interessato alla situazione di padel in Francia e offre prospettive di sviluppo ottimale.