Presente durante Campionati Europei a Marbella con la selezione spagnola, il mitico Paquito Navarro ci racconta l'evoluzione dei giocatori francesi e il suo ruolo nella “Roja”. Intervista a colui che oggi sarà in semifinale con la Spagna e in Finale aperta domani.

Il crescente livello di selezioni

Padel Magazine : Abbiamo visto incontri piuttosto ravvicinati nella fase a gironi Francia-Spagna. Il livello dei giocatori francesi è cambiato negli ultimi anni?

Paquito Navarro:“Sì, totalmente. La Francia lascia sempre più giocatori. E non solo in Francia! Ce ne rendiamo conto perché i paesi portano sempre più giocatori dal paese, non argentini o spagnoli nazionalizzati. Penso che questo dimostri che il padel cresce e cresce molto. Il livello di oggi non ha nulla a che vedere con il livello di qualche anno fa”.

Padel Magazine : Sei uno dei giocatori più esperti della squadra spagnola, ti senti un leader?

Paquito Navarro:“C'è anche Juan Martin Diaz, che è un riferimento per tutti noi. Mi piace formare una squadra e non necessariamente avere un leader. Che siamo uno. Ridiamo molto, stiamo ancora insieme, quindi sono molto felice di rappresentare il mio Paese e di essere uno in più in questa squadra”.

"La Francia ci ha messo in difficoltà"

Padel Magazine : Dopo diversi anni, gli Europei tornano in Spagna. Senti il ​​supporto?

Paquito Navarro:“Sì certo, ma per i motivi della pandemia non c'è tutto il pubblico che vorremmo avere, che gli spalti sono pieni. Ma è vero che riceviamo molti messaggi e sentiamo questo supporto con i social network. Chi viene ci fa sentire il caldo. Sono molto felice che questi Campionati Europei si giochino qui a Marbella. ”

Padel Magazine : Sei la squadra ultra favorita di questo torneo. Senti la pressione per vincere?

Paquito Navarro:“Il livello è sempre più equilibrato. La Francia ci ha messo in difficoltà. Non ci nascondiamo, sappiamo che sulla carta siamo favoriti, ma sappiamo anche che se non siamo all'altezza, le altre selezioni possono farci del male. Lo prendiamo come una motivazione piuttosto che come una pressione, e speriamo di arrivare alle fasi finali e vincere il torneo. Buona fortuna alla Francia!”

La Italia ritroverò Spagna in questi Campionati Europei, questa volta in semifinale dalle 18:XNUMX.

Lorenzo Lecci López

Dai suoi nomi possiamo intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un plurilingue appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (Giochi Olimpici e Mondiali). È interessato alla situazione di padel in Francia e offre prospettive di sviluppo ottimale.