Che gioco da antologia! Ci sono volute quasi tre ore di feroce combattimento per designare i vincitori del Premier Padel P1 Mendoza. E alla fine, nonostante la sublime resistenza di Belasteguin e Coello, portati da più di 11 spettatori argentini, sono stati Franco Stupaczuk e Pablo Lima a vincere, dopo un tie-break mozzafiato.

La coppia argentino-brasiliana aveva iniziato questa finale in maniera dominante. Forse reso febbrile dalla sfida, Bela e Coello sono sotto pressione, l'argentino commette errori insoliti nel tiro al volo di rovescio.

"El Boss" è chiaramente molestato da Stupa e Lima, la cui strategia è chiara: dirigere il gioco su Bela ed esploderlo fisicamente. L'ex numero 1 del mondo per 16 anni è stanco ma non ha ceduto. Dal canto suo, Coello ha cercato di occupare più spazio in pista, ma ha commesso qualche errore.

Di fronte, Stupa e Lima sono implacabili, non sbagliano e non scaricano la pressione. Fanno il primo break alle 3e gioco, al servizio del 21enne spagnolo. Questo però ha l'occasione di concludere la partita sul 40/30, ma va a rete su un tiro al volo apparentemente facile. Stupa/Lima ha iniziato questa finale molto meglio di quella dell'HPO di Tolosa, il 19 giugno.

Hanno quindi l'opportunità di rompere Belatesguin, che mantiene ancora il servizio dopo essere stato sotto 0/40. Ma Coello rinuncia ancora una volta al suo impegno per 7e gioco, consentendo a Stupa / Lima di vincere il primo round 6/2.

33 break point nella partita

Il secondo set parte su basi più equilibrate. Bela passa alla modalità guerriero, commettendo meno errori dopo aver modificato il suo schema tattico. Soffriva meno in diagonale contro Stupaczuk, anche se il famoso “rulo” di quest'ultimo in griglia continuava a fare danni.

Le due squadre arrivano al 4/4, senza che sia possibile intuire quale farà buca. Sul servizio di Bela, la coppia è tesa, salvando almeno un break point. Ma il 43enne argentino e il suo giovane compagno di squadra reggono lo shock. Il gigante di Valladolid impone la sua eccezionale copertura al suolo e permette alla sua squadra di condurre 5/4.

È poi Stupa che serve per provare a tornare a 5/5. Di fronte, Bela/Coello sembra deciso a tentare la fortuna, senza perdere la pazienza su una pista lenta, che non favorisce i battitori. Bela è ovunque in difesa, ha cancellato gli errori di inizio gara e riesce ad agguantare i punti. A 30/40 il primo break point è quello giusto, mentre la stanza si accende.

Bela e Coello hanno provato di tutto.

Corrispondenza di tutti i record

Con l'inizio 3e set , la corrispondenza entra in un'altra dimensione. Tutto può succedere davanti a un pubblico che vuole solo una cosa: il primo successo della leggenda argentina in un torneo a circuito Premier Padel.

Ma il brasiliano e l'altro argentino non la vedono così: sono Lima e Stupa a fare il primo break del set, su servizio di Coello. Questa partita è anche uno dei record per numero di break point: 33 in totale – 17 per Stupa e Lima contro 16 per Bela e Coello!!!

Ma questi ultimi non ammettono la sconfitta finora, cercando di raccogliere instancabilmente il punteggio. I loro sforzi finiscono per dare i loro frutti quando sono in svantaggio di 3/4 e 0-30 sul servizio di Lima. Grazie a un Coello sopraffatto, hanno incatenato quattro punti magistrali di fila e pareggiato sul 4/4.

Ma nella prossima partita è Belasteguin a cedere la sua puntata, tutto deve essere rifatto. Stupa, che serve per la partita e il trofeo, non riesce a contenere la rabbia avversaria. Su uno smash di Lima, Coello ha effettuato un tiro al volo di rovescio bloccato e vincente per ottenere un break point. Ed è sul secondo che lo stesso Coello fa un par 4 su uno Stupa smash non abbastanza alto. 5/5.    

La prossima partita è vinta bianca da Bela/Coello, che sembra più vicino che mai alla felicità. Ma il brasiliano e l'argentino non si arrendono e si danno l'opportunità di giocare un tie-break da antologia, mentre il match è durato più di 2:30.

I numeri del gioco

Suspense ripiena, atmosfera potenziata

Il primo mini-break è a favore di Lima e Stupa, che si staccano per 3/2, dopo un tiro al volo sbagliato di Belasteguin. Ma Coello mette le cose in chiaro, decollando da terra al punto successivo per inviare agli antipodi una “returna” di Stupa (la cui richiesta di video review fallisce).

Bela-Coello conquista i successivi due punti, in vantaggio per 5/4. Sono a due punti dalla felicità. Il punto successivo è infinito e finisce quando una chiquita di Bela fallisce in rete. Stupa continua con uno smash vincente che regala il primo match point alla sua squadra.
Ma viene salvata disinteressatamente da Bela/Coello. 6/6, la suspense è soffocante e l'atmosfera carica.

Il prossimo punto viene strappato da Coello con uno smash furioso: match point per i favoriti del pubblico! Dopo un lungo giro di osservazione, Franco Stupaczuk scatena un meraviglioso topspin smash dalla sua linea di servizio. Belasteguin può solo vedere il danno impotente.

In confidenza, Stupa/Lima ottengono il loro 2e match point su un altro incredibile successo dello stesso Franco, in trance! Anche questo viene salvato da un bel rovescio al volo di Coello.

Ma a 8/8, Bela forza il suo tiro al volo di dritto, che va dritto al finestrino laterale. E questa volta è stato un colpo di Lima in griglia ad ingannare Coello ea segnare le sorti di questa partita leggendaria.

Pablo Lima e Franco Stupaczuk esultano dopo tre ore di combattimento e infrangono il sogno di Belasteguin e Coello, per quanto eroici! Punteggio finale: 6/2 4/6 7/6 (10/8).

Stupa e Lima possono far esplodere la loro gioia.
Jérome Arnoux Giornalista

Dopo 40 anni di tennis, Jérôme cade nel piatto del padel nel 2018. Da allora ci pensa tutte le mattine mentre si rade… ma non si rade mai il pala in mano! Giornalista in Alsazia, non ha altra ambizione che condividere la sua passione con te, che tu parli francese, italiano, spagnolo o inglese.