La Federazione francese di tennis ha incorporato il padel nei suoi statuti nel 2014. Isabelle Vannier, il fondatore dei soggiorni di padel e tennis, OSS Barcelona, ce ne dà alcuni osservazioni fatte dalla Spagna sull'evoluzione del padel in Francia.

Con mia grande sorpresa anche quest'anno, non una sola parola o poco sul padel durante il Roland Garros. Se ci sono stati alcuni brief su questo sport, sono passati troppo inosservati nonostante la mia presenza davanti agli schermi. Mentre ci sono molti che apprezzano il padel tra i giocatori di tennis professionisti, i loro allenatori, consulenti e relatori FFT, sponsor ...

Abbiamo uno dei più grandi eventi sportivi e il padel è stato messo nel "frigo" per usare un termine del nostro sport.

L'equivoco di fronte a questo boom

Non una sola parola sul padel durante il RG: è incomprensibile, soprattutto perché è uno sport in forte espansione negli ultimi anni, e soprattutto: non costava nulla alla FFT per parlarne, per comunicare questo sport in questi 15 giorni. Da qui la mia domanda:

"La FFT svolge il suo ruolo di federazione sportiva nello sviluppo del padel?"

La FFT è una grande struttura, unica nel nostro modesto mondo del paddle. Eppure, a volte ci chiediamo cosa succede per non fare ciò che sembra ovvio: COMUNICARE e POPOLARIZZARE il padel. Ha il dovere di promuovere lo sport del padel come stipulato nei testi:

“Una federazione gioca un ruolo nell'organizzazione della pratica sportiva, nella sua promozione e nel suo sviluppo. In quest'ottica, deve quindi mettere in atto azioni che favoriscano la scoperta dello sport e la sua promozione ... "

Eppure qui, ancora di più durante questa crisi in cui il tempo è (purtroppo) con noi, la FFT avrebbe potuto fare molto meglio durante il Roland-Garros. È un peccato perché questi internazionali dalla Francia gli hanno offerto un'opportunità unica a un costo inferiore.

Ovviamente, viviamo tempi complicati e il padel non è una priorità durante il Roland Garros. Come tutti gli altri, la FFT sta attraversando questa crisi senza precedenti. Ma quel che è vergognoso è non aver colto l'occasione per parlarne almeno in questi 15 giorni sulle varie antenne. In nessun momento abbiamo avuto il tema del padel sul tavolo, peccato.

La FFT lo aveva fatto così bene nel 2015 ... Era un'altra volta, un'altra volta.

Eppure la FFT sta compiendo sforzi costosi

Non possiamo mettere da parte gli sforzi della FFT per promuovere il suo circuito d'élite "FFT PADEL TOUR"; voler spendere decine / centinaia di migliaia di euro per trasmettere in televisione gli eventi di paddle come il World Padel Tour, per sovvenzionare i club municipali per mettere il padel ovunque (un argomento a volte discutibile); organizzare questo sport, anche se a volte può essere criticato per la sua lentezza.

La FFT è l'unico gigante nell'ecosistema mondiale del padel. Nessuna federazione di padel ha il peso e la potenza della FFT. I suoi investimenti sono sicuramente unici e superiori a tutti gli investimenti cumulativi di tutte le federazioni di paddle nel mondo. Vale a dire, la forza d'attacco della FFT.

Le azioni della FFT promuovono davvero la scoperta di questo sport? Non abbiamo tostato i gradini?

Il padel: ore incredibili

Il padel sta attraversando ore mai conosciute prima: questo sport è in piena espansione in Europa.

Tutti i continenti sono interessati da questo sport. Affidandosi in particolare a 2,5 milioni di praticanti in Spagna, è possibile affermare che il padel ha il suo posto sulla scena internazionale.

Padel può fornire supporto nella pratica sportiva all'interno dei club di tennis. Diversificando l'attività tennistica, la federazione darebbe la possibilità ai club di aprire le porte ad un pubblico più vario e di amplificare il dinamismo delle azioni proposte.

La FFT lo fa in un certo modo, ma senza una vera strategia. Conseguenza: vediamo molti club di tennis che mettono 1 o 2 campi da paddle. A volte questi circoli di tennis si trovano nella stessa area geografica… e nella stessa area dei centri privati. Questo crea necessariamente instabilità

Quando avverrà il riconoscimento di un diploma statale specifico per il padel? permettere o meno agli allenatori del tennis di insegnare le specificità di questa disciplina?

Quasi ogni settimana ricevo telefonate sulla formazione degli allenatori in Spagna. Ci sono molti che desiderano poter intraprendere l'avventura dell'insegnamento del padel e spero che io dica loro che la nostra formazione è riconosciuta in Francia.

A meno che tu non sia un allenatore di tennis, secondo la legge francese, non è quindi possibile insegnare padel sul tuo territorio.

Ma sii paziente, normalmente all'inizio del prossimo anno, la FFT dovrebbe offrirci uno specifico laureato di padel. Speriamo che possa offrire a strutture specializzate l'opportunità di essere in grado di fornire anche questa formazione.

Possiamo aspettarci di vedere consulenti per lo sviluppo (CED) in grado di guidare i club in modo pertinente? nella costruzione dei campi da paddle e nella scelta del materiale adatto?

Anche qui, la FFT lo fa qua e là. Ma penso che potrebbe essere ancora più coinvolta.

Dobbiamo molto al mercato privato

Fortunatamente per diversi anni il mercato privato ha preso coscienza del futuro del padel in Francia, sia nella costruzione di strutture che nell'organizzazione di circuiti di gara ...

Quando facciamo il punto sulle azioni svolte dalla FFT riguardo al padel, la domanda è: stiamo davvero investendo dove dobbiamo investire?

La FFT deve affermarsi molto meglio.

A volte sento persone criticare la FFT molto duramente e altri predicare la buona parola della FFT. Intervenendo quotidianamente nel padel e nel tennis, anche se sono all'estero, la mia speranza è vedere la FFT prendere il suo posto a pieno titolo nel nostro sport e diventare un vero specialista.

E per l'amante del padel che sono, è inevitabilmente un po 'frustrante vedere così tanta energia, così tanti investimenti finanziari dalla FFT per ... quello. A mio parere, possiamo fare molto meglio con molto meno viste le spalle della FFT.

E inizia sfruttando le finestre multimediali per COMUNICARE. E al Roland Garros, non l'ha fatto o troppo poco. Incrociamo le dita per il 2021.

Isabelle VANNIER BE 2 insegnante di tennis e paddle che ha vissuto negli Stati Uniti ed espatriato in Spagna per più di 10 anni, organizza corsi sportivi e di lingua a Barcellona, ​​attraverso la sua struttura OuiSportSpirit - www.ossbarcelone.com e in particolare nel mondo di paddle e tennis attraverso il dipartimento OSSTP - www.padelbarcelone.com. Non vediamo l'ora di potervi accogliere presto!