Géraldine Sorel, attualmente 9 ° nella classifica FFT, è il nuovo allenatore della squadra francese di paddle femminile. L'abbiamo intervistata per fare il punto delle sue due cuffie.

Innanzitutto vorremmo ringraziare Géraldine per aver dedicato del tempo a rispondere alle nostre domande. Tra le lezioni che deve impartire ai suoi studenti universitari in telelavoro, il lavoro a casa sua e le sessioni di preparazione fisica che si infligge ogni giorno, il suo programma è piuttosto impegnato. Si è comunque prestata al gioco, con il suo caratteristico buon umore!

Padel Magazine : ora sei allenatore della squadra di padel delle ragazze francesi. Rassicuraci, continuerai a giocare !?

Géraldine Sorel: Sì, certo, continuo a giocare! Mi diverto troppo a terra e in giro per fermarmi così! Troppo giovane per una riqualificazione 😜. E poi la mia compagna Élodie mi ha reso felice di voler replicare con me in questa stagione, quindi cercherò anche di allenarmi per essere all'altezza della situazione! E grazie al confinamento finalmente mi alleno fisicamente 🤣🤣
La ciliegina sulla torta, nell'ultimo torneo, (P1000 da Denain) Ho potuto vedere le ragazze che giocavano nella squadra francese giocare l'anno scorso ... il migliore per vedere che sono motivati!

PM: Quindi quali sono i tuoi obiettivi come giocatore? Ti dimentichi della squadra francese come giocatore?

GS: Gli obiettivi ... conquistare la Spagna ... sul circuito dei veterani ... no, non mi pongo obiettivi particolari, ma rimango un concorrente, quindi non mi arrendo! Finché posso impiccare i bambini ... e mi diverto sul campo, sarò visto nei tornei e adoro vedere quanto velocemente sta progredendo Élo!

PM: Quindi, come gestisci la distanza con Elodie? Puoi allenarti di tanto in tanto?

GS: Élodie si allena dalla sua parte, io dalla mia, ci vediamo solo nei tornei, il che è un po 'frustrante perché allenarsi insieme è una grande risorsa per una squadra. Ha giocato per un breve periodo, ha un buon potenziale, è super motivata e la sostengo al meglio con la mia piccola esperienza ... Sa fare molte cose, deve imparare a fare meglio servire! Lei, può chiaramente avere obiettivi in ​​EDF!

PM: Diventare coach è stato un obiettivo per te? Ti sei allenato in passato?

GS: Quando mi è stata offerta la missione di coaching dei giovani, non potevo rifiutare! Trasmettere la mia passione per questo sport, condividere con le ragazze i valori della squadra francese, emozionarsi per le grandi competizioni, è una grande motivazione. Non ho avuto l'opportunità di allenare il padel (tranne i miei studenti universitari per farli scoprire, ok non conta davvero (ride)), ma sono un insegnante, un insegnante di tennis e ho "alcuni" anni di padel mi durano ... E poi sono accompagnato da Eric Quillet che ha una grande esperienza di coach, coach e che gioca molto bene al padel! Dovremmo essere complementari 😁

PM: Quali obiettivi per i giovani padel?

GS: EDF Girls ha mostrato ai mondi del 2019 che dovrebbe essere contato. L'obiettivo è formare un gruppo performante, motivato e soprattutto con la coesione essenziale per superare se stessi in questo sport di squadra!
Con il 1 ° Campionato francese e EDF dell'anno scorso, ha incoraggiato i giovani e motivato molti di loro, è una cosa molto positiva! Le scuole di paddle si stanno sviluppando o stanno creando in diversi club, gli insegnanti stanno dando energia ai loro giovani, stanno comparendo i circuiti dei tornei (in particolare nel sud), dovremo basarci su questo slancio e dargli slancio. Anche se il contesto attuale renderà le cose molto più difficili ...

Xan è un fan del paddle. Ma anche il rugby! E i suoi post sono altrettanto incisivi. Allenatore fisico di diversi giocatori di paddle, trova post atipici o affronta argomenti attuali. Ti dà anche alcuni consigli per sviluppare il tuo fisico per il padel. Chiaramente, impone il suo stile offensivo come sul campo di paddle!