Le padel conosce un nuovo boom in Argentina, in particolare grazie all'impatto delle piste di ultima generazione e alla fine del mito dell'infortunio.

Le padel, uno sport violento?

Creato in Messico negli anni '60, il padel arrivò molto velocemente in Argentina, dove conobbe uno sviluppo importante, in particolare negli anni 90. Successivamente, questo sport iniziò a conoscere un cattiva pubblicità perché considerata troppo violenta. Va detto che all'epoca, le racchette di legno assorbivano le vibrazioni molto male e le lesioni al gomito erano frequenti ...

De plus, terreno con pareti e solai in cemento, visto che ne troviamo ancora molto in Sud America, ha reso il gioco più veloce e il fondo scivoloso non ha risparmiato neanche ginocchia e caviglie… Questo è ciò che ha portato alcuni argentini a voltare le spalle al gioco. padel, come spiegato Lisandro Borges, uno dei più grandi giocatori nella storia dello sport a La Nacion: “Dopo il boom degli anni '90, il padel scomparso a Buenos Aires, ma è sopravvissuto nell'interno del paese ".

Una nuova ondata più sostenibile?

ma la padel torna in vigore e conosce un onda simile a quella degli anni '90 e che potrebbe essere più durevole, l'ex giocatore Mariano Tartarelli è convinto: “La differenza tra l'onda degli anni '90 e quella che conosciamo oggi è che prima, il padel era un affare come un altro. Chi ha realizzato le tracce non conosceva le regole, né le dimensioni. Oggi lo vediamo come uno sport a sé stante, c'è più professionalità e i giovani sanno che possono guadagnarsi da vivere in Europa ".

L'altro motivo per cui il padel sta vivendo un nuovo boom nella terra di Fernando Belasteguin, è la presenza di tracce di ultima generazione. Esci dal cemento, le nuove costruzioni sono fatte con tappeti simili a quelli usati dai professionisti, e le pareti sono completamente vetrate, come quella che troviamo in Europa. Lisandro Borges è convinto che queste nuove strade siano un importante driver di crescita: "Quando le persone provano nuove tracce, non vogliono più quelle vecchie!"

Quasi 2 milioni di giocatori in Argentina

Si stima che oggi l'Argentina abbia quasi 2 milioni di giocatori, per circa 5 brani, distribuiti su 000 club. Secondo Tartarelli, il fatto che il WPT organizzi un torneo lì ogni anno (doveva essere cancellato nel 2 a causa della pandemia ma dovrebbe tornare nel 000) aiuta a ripristinare l'immagine dello sport.

Va detto che molti campioni argentini hanno fatto il passo del professionismo in Spagna, e incoraggiano necessariamente i loro concittadini, grandi appassionati di sport, a interessarsi alla competizione. Così, secondo José Luis García Montes, il dipartimento di comunicazione del WPT, "Quest'anno l'Argentina ha contato quasi 3 milioni di visualizzazioni su YouTube".

Sembra che il file padel Argentin sfrutta appieno le nuove ciaspole più assorbenti e le nuove piste più sicure e che rendono lo spettacolo più visivo. Inoltre, lo sviluppo di World Padel Tour e altre iniziative simili la mostra delle cascate di Iguaçu, permettono a questo sport di diventare sempre più popolare. Speriamo che la crisi sanitaria non abbia arrecato troppo danno al suo sviluppo e che possa continuare la sua crescita in Argentina!

Per chi volesse leggere l'intero articolo (in spagnolo) sul sito La Nacion, è di QUI

Xan è un fan di padel. Ma anche il rugby! E i suoi post sono altrettanto incisivi. Preparatore fisico di diversi padel, scopre post atipici o tratta argomenti di attualità. Ti dà anche alcuni suggerimenti per sviluppare il tuo fisico per il padel. Chiaramente, impone il suo stile offensivo come sul campo di padel !