Una grande differenza tra tennis e padel, è il numero e la varietà di colpi che possono essere colpiti in quest'ultimo sport. Nel tennis è molto possibile giocare un'intera partita senza avere alcuno smash da giocare. Questo è il caso dei giocatori di fondo campo che non tirano mai o quasi mai al volo; questo vale anche quando l'avversario favorisce il passaggio a scapito del pallonetto. In padel, un match senza pallonetto o smash non esiste!

Sul versante della varietà, dobbiamo notare una certa povertà nei successi che vediamo nel tennis. Il più delle volte, il tennista colpisce piatto, il più forte possibile, per sorpassare il suo avversario o addirittura lanciarlo se l'angolo è sufficiente. In alcuni casi, cercheremo a effetto fetta : il colpo sarà quindi meno pesante ma l'effetto fuga manderà idealmente la palla fuori dalla portata dell'avversario. A volte lo schiacciatore cercherà di dare un effetto sollevato alla sua palla in modo che schizza verso l'esterno del campo, sul rovescio dell'avversario se sono due destri o due mancini che si fronteggiano.

Possiamo aggiungere un quarto tipo di smash al tennis, reso popolare dall'americano Jimmy Connors: il braccio arrotolato. Questo smash, giocato dietro di te con il braccio teso, compensa un posizionamento troppo avanzato ed evita di dover fare un passo indietro per giocare la palla dopo il rimbalzo.

Un po' ultimo? Perché ci piacciono Yannick Noah e Gaël Monfils, parliamo del salto schiacciante, colpito generalmente piatto, dopo un impulso sulle gambe.

Possa la forza essere con lo schiacciatore

Ora passiamo a padel, che vedremo è, in termini di smash, il parente ricco del tennis.

Lo scontro in vigore : Questa potente mossa mira a superare i tuoi avversari. Il battitore si assicura che la sua palla tocchi terra e poi il vetro e ritorni molto rapidamente e/o molto in alto verso il suo campo. I difensori possono provare a bloccare la palla subito dopo il rimbalzo o lasciarla colpire il vetro e poi giocarla vicino alla rete a proprio rischio...

Il par 4 : se lo schiacciatore è molto vicino alla rete, può provare a rompersi il polso in modo che la palla attraversi la parete di fondo, da un'altezza di 4 metri. Questo è chiamato "par 4" o "por 4" in spagnolo. Il punto è terminato non appena la palla arriva direttamente sopra questa parete di fondo; se lo schiacciatore colpisce la rete prima, perde il punto...

Il par 3 : quando uno smash colpisce il vetro posteriore e la palla esce dal campo attraversando una delle pareti laterali di 3 metri, si parla di par 3 (“por 3” in spagnolo). Ciò presuppone che il battitore stia mirando nel posto giusto, dando un angolo significativo alla sua palla o un topspin che devia la traiettoria verso l'esterno. I difensori possono lasciare il campo attraverso la porta e rimettere in gioco il pallone, bisogna comunque anticipare ed essere veloci...

Vassoio, vipera, gancio...

La bandeja : questa mossa, detta anche “plateau smash”, è molto specifica per il padel. Bandeja quindi significa “vassoio” in spagnolo, in riferimento a quello che i camerieri dei caffè portano sopra la spalla, con la mano piatta. In padel, cercheremo di riprodurre questo movimento inclinando la racchetta verso il cielo per ottenere un effetto taglio. Per fare questo, devi colpire la palla davanti a te, al lato del tuo corpo, all'altezza degli occhi. L'obiettivo di questo tiro, colpito lontano dalla rete, è riconquistarlo.

Bela Bandeja wpt
La bandeja di Belasteguin è famoso.

La vibora : dallo spagnolo “vipera”, quest'altro specifico smash del padel è una versione più aggressiva e violenta del bandeja. Viene colpito anche all'altezza degli occhi, di lato, con un effetto affettato molto pronunciato. In genere, siamo meno lontani di colpire a bandeja e mira in diagonale, il più vicino possibile all'angolo. Per quanto riguarda la bandeja, la vibora rimbalzare il meno possibile.

Le gancio : questa parola significa “gancio” e designa una specie di bandeja colpire sopra la testa, senza dare velocità. Usiamo questo colpo quando un pallonetto arriva sul lato sinistro dello schiacciatore destrorso (ea destra per un mancino). Per mancanza di tempo per cambiare, non lasciamo cadere la palla. Questo colpo è piatto, perché in questa posizione è difficile inclinare la testa e ottenere una rotazione.

Stupa e Paquito alla fine del rulo

Il rotolo è uno spuntone topspin, colpito dietro la testa, verso la griglia, con una traiettoria curva. Più rimbalza vicino alla griglia, più efficace è. L'attuale grande specialista di regole lo è Franco Stupaczukma Paquito non è a un braccio neanche in rulo, detto anche “smash a la verja”.

Distruggi Stupa Premier Padel Mendoza 2022
Franco “Stupah”.

Il colpo falso : si tratta di dare l'impressione che colpiremo molto duramente. L'obiettivo è trascinare in avanti i difensori e far scivolare una pallina lenta che morirà vicino al lunotto. Frustrazione garantita per le vittime di questo colpo di stato, compreso Stupa è anche un esperto...

braccio rotolato : come nel tennis, si tratta di fare un colpo di braccio teso per tornare in rete. In padel, meglio non colpire troppo forte per evitare la punizione. Fernando Belasteguin è spesso visto colpire tali colpi.

Il colpo sospeso : concludiamo con questa spettacolare “rimatura” saltata quando ha successo. Il giocatore salta più in alto possibile per schiacciare in forza, con un angolo incredibile, che permette sia di trovare direttamente il par 4, sia di ottenere una palla che rimbalza molto in alto dopo il bicchiere e torna nel campo del battitore. Gli esperti del settore si chiamano Stupaczuk (di nuovo lui), Tello, Garrido o Coello.

Garrido Campagnolo ha conquistato l'ottavo posto nel Madrid Master 2022
Javi Garrido in assenza di gravità!

■ Vittoria schiacciante per padel.- Ora è il momento di fare il punto: raschiando il fondo dei cassetti, abbiamo portato alla luce cinque tipi di colpi di tennis; a padel, arriviamo a dieci dita nel naso! E possiamo aggiungere il colpo di rovescio, molto comune ad alto livello in contropiede mentre è molto raro nel tennis.

E tu, pratichi altri tipi di smash? Se è così, diccelo!

Dopo 40 anni di tennis, Jérôme cade nel piatto del padel nel 2018. Da allora ci pensa tutte le mattine mentre si rade… ma non si rade mai il pala in mano! Giornalista in Alsazia, non ha altra ambizione che condividere la sua passione con te, che tu parli francese, italiano, spagnolo o inglese.