È solo possibile giocare a padel senza muoversi ? Rimani totalmente immobile certo che no, ma solo molto pochi viaggi, Si è possibile.

Le padel è accessibile a tutti. Giovani, meno giovani, donne, uomini, persone in sedia a rotelle, non udenti, persone in sovrappeso, persone con disabilità… Alla fine, è forse lo sport più accessibile per la stragrande maggioranza della popolazione.

Quindi, ovviamente, quando guardiamo ai professionisti, tutto è molto veloce e sono per lo più molto mobili, ma possiamo giocare padel senza muoversi davvero? La risposta è si.

Prima di tutto, devi essere consapevole delle tue capacità. Se hai problemi respiratori o cardiaci, prenditi cura di te stesso per raggiungere la fine della partita. Se sei handicappato alle gambe, non sarai in grado di difendere tutti i palloni. Quindi questa è la base. Sapere cosa puoi e cosa non puoi fare.

Le posizioni

È da qui che volevamo venire. il padel si gioca in uno spazio chiuso, abbastanza piccolo da raggiungere rapidamente la maggior parte delle aree. Le finestre ci aiutano anche, con il rimbalzo dei palloni, a prendere tempo. Quindi, se ci concentriamo sul posizionamento in pista, dovremmo essere in grado di giocare la maggior parte dei palloni, al nostro ritmo, e divertirci.

In fondo alla pista

Ne abbiamo parlato, la zona di comfort è a livello di giunzione tra la prima e la seconda finestra inferiore e leggermente arretrata rispetto alla giunzione tra la prima e la seconda finestra laterale. Da quest'area, se tu e gli avversari decidete di giocare in diagonale, colpirete oltre l'80% delle palline.

E se la diagonale cambia? Scivolando al centro quando il tuo partner si avvicina al finestrino laterale e torna da te quando si avvicina al centro. In questo modo manterrai sempre lo stesso spazio tra voi due.

Quando gli avversari devono giocare una palla alta e tu sei in fondo alla corsia, potrebbe essere che il rimbalzo sul vetro posteriore sia veloce e faccia allontanare la palla da te. Visto che non vogliamo correre, l'idea sarà di posizionarci sulla linea o anche leggermente davanti a questa linea, sia per bloccare la palla giocata alta, sia per raggiungere l'uscita dalla finestra più facilmente e con più tempo.

E in rete?

Questo è il problema. Se in pratica riesci a giocare tutte le palle, è avvicinandoti alla rete che guadagni la maggior parte dei punti. Se non riesci ad andare avanti, non preoccuparti, resta dietro e divertiti. D'altra parte, se riesci a superare il limite, fallo. Non c'è bisogno di restare a rete, ma solo attraversando la linea di servizio puoi già giocare volée e persino smash. Ognuno ha la sua zona. Trova la tua posizione in modo da poter giocare volée e palle alte senza essere facilmente colpito. Il pallonetto è segno di correre all'indietro, quindi se ti trovi in ​​un posto sicuro, che ti permette di attaccare senza correre il rischio di essere colpito, sarà positivo.

L'anticipazione è la chiave

Prendi il comando, anticipa in modo da avere sempre la migliore posizione possibile per giocare le palle dei tuoi avversari. Giocare in profondità è la base. Mettiti comodo nella tua zona di comfort, muoviti con il tuo partner, vai avanti quando la palla arriva più veloce e non appena puoi attaccare, prendi l'iniziativa senza metterti in pericolo. Hai le chiavi in ​​mano, ora non ti resta che giocare, fare esperienza per capire dove andranno a finire le palle giocate dai tuoi avversari. Giocare senza muoversi è possibile, a patto di rallentare il ritmo. Andiamo! 

Julien Bondia

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife (Spagna). Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi tutorial e articoli tattici/tecnici padel.