Parliamo oggi di riscaldamento padel. Dopo aver trascorso una settimana con i migliori giocatori del mondo a Marbella, mi è sembrato interessante affrontare l'argomento.

Paquito Navarro, Juan Martin Díaz, Coki Nieto, Marta Ortega o Ari Sánchez per citarne alcuni. Tutti questi giocatori ci hanno intrattenuto durante questa settimana di Campionati Europei a Marbella.

Oltre a essere molto bravi in ​​pista, sono anche molto “professionali” durante la fase di riscaldamento.

E per noi Marta Ortega è sicuramente la giocatrice più severa con la preparazione del suo fisico.

Prima di tutto è importante conoscere il proprio corpo, facendo movimenti identici prima delle partite. I colpi di palla, i cambi di direzione, la ripresa degli appoggi, tutto questo a bassa velocità, e imparerai a posizionarti a seconda di ogni situazione. Questo processo è lento ma ti permetterà di essere efficiente su ogni movimento effettuato.

Aumento della temperatura

Questo è lo scopo del riscaldamento. Porta il tuo corpo alla giusta temperatura per una partita o un allenamento.

Prendilo a poco a poco. Le articolazioni della parte inferiore del corpo poi salgono fino al collo. Questa routine vi permetterà di rilevare una tensione, una contrattura, che potrete far scomparire o attenuare per evitare un possibile infortunio.

Quindi inizia facendo jogging ed eseguendo movimenti più ampi delle gambe, con equilibri frontali e laterali e braccia con le spalle.

Molti giocatori usano gli elastici. È un materiale efficace che permette, in poco spazio, di preparare il corpo allo sforzo.

La situazione della partita

Questo è l'ultimo passo del tuo riscaldamento prima di prendere il pala.

Fai i viaggi che dovrai fare senza materiale. Colpi avanti-indietro, movimenti laterali, rotazioni, raffiche, bandejas… Tutto questo all'inizio a velocità regolare e poi ad alta velocità. Questi movimenti ti permetteranno anche di gestire al meglio la tua tecnica e soprattutto di imparare a posizionare il tuo corpo.

Infine, prendi il pala e fai gli stessi movimenti. Questo sarà l'ultimo punto prima di colpire la palla.

Riscaldamento con la palla

Con il tuo partner o uno sparring partner, riscaldati facendo le scale. Dritto contro dritto, rovescio-rovescio, uscite dalla finestra, volée, bandejas… tutti quei colpi che hai appena riscaldato “a vuoto” e che andrai a realizzare durante la tua partita. Inizia lentamente e poi accelera le gambe per finire a tutta velocità.

In pista

Ecco, sei caldo! Il tuo corpo è pronto per lo sforzo. Questi 5 minuti per conoscere i tuoi avversari non sono né un test di potenza per dimostrare chi sarà il più forte, né un momento su cui potrai fare affidamento per un riscaldamento perfetto.

È solo prendere l'orientamento con la pista, i tuoi avversari, le palle e le condizioni atmosferiche.

Conclusione

Sappiamo bene che questo tipo di riscaldamento non è facile da realizzare e a volte non vogliamo proprio farlo... Ma pensi che professionisti come Marta Ortega facciano questo tipo di riscaldamento ogni volta, e questo più volte a giorno se necessario.

Un buon riscaldamento unito a uno stile di vita ben curato, non sarebbe la chiave del successo?

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di padel. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.