Le prese per racchette da neve sono un argomento abbastanza delicato tra monitor padel. A favore o contro la presa corretta del pala, la scelta è tua.

Afferra correttamente il suo pala padel può o non può permetterti di giocare bene. Ci sono diverse impugnature di racchette che è interessante sapere, ma dobbiamo usarle tutte per diventare un giocatore migliore?

Tra i professionisti, quello che cambia più spesso la presa della racchetta è Juan Lebron. Quasi ogni volta, la sua presa viene modificata per una ricerca dell'efficienza ad ogni impatto. Diritto, rovescio, uscite dalla finestra, raffiche, bandejas, smash, va tutto bene, un vero puzzle per capire tutti questi movimenti e cambiamenti.

Dovremmo comportarci come Lebron? E tutti gli altri giocatori cambiano così tanto le riprese? Beh no. Ogni giocatore è diverso e afferra il pala come vuole, che è ciò che rende ogni giocatore quello che è. Ad alto livello, spesso è questa impugnatura della racchetta che fa la differenza.

Guarda le ciaspolate in Francia da uno dei migliori giocatori francesi: Benjamin Tison. Lo trovi ordinario?

È il miglior mancino di Francia, giocatore del World Padel Tour, uno stile di gioco complicato da leggere per gli avversari, può fare tutto con la palla, eppure può avere prese atipiche.

scuole 2

Ci sono due metodi di apprendimento che potresti aver incontrato prima.

La prima scuola è quella che richiede di prendere le ciaspole sin dalla prima lezione. In generale vi parliamo di una presa “continentale” o a martello, che è la presa più comune che vi permette di suonare tutti i colpi del padel.

La seconda scuola è quella della libertà di espressione. Non importa quale grip tu abbia, l'importante è che tu sia a tuo agio in pista. Con il tempo e l'esperienza, scoprirai che cambiare leggermente la presa dopo il colpo può aiutarti a giocare meglio.

Quindi qui stiamo parlando degli adulti che avrebbero iniziato il padel. Abbiamo sicuramente la nostra opinione e il nostro punto di vista su come avvicinarci al pescato. Sappi prima che questi 2 metodi funzionano, ma che sono difficili da far capire a tutti gli insegnanti.

Nei bambini è diverso. La tecnica è importante e anche la presa della racchetta. Avere una buona padronanza del pala sin dalla tenera età aiuta ad evitare infortuni e ad acquisire rapidamente efficienza in pista. Attenzione che l'impugnatura della racchetta non diventi un'ossessione pena la noia dei giocatori. L'esempio più ovvio è la scuola di musica dove sovraccarichiamo l'apprendimento dalla teoria musicale mentre i bambini vogliono semplicemente toccare gli strumenti.

Insegnanti, istruttori, genitori, bambini, studenti, le ciaspole sono una materia interessante e complicata. Sta a te vedere come vuoi affrontarlo.

Di seguito vi parliamo delle catture.

Le diverse catture di padel

 

Julien Bondia

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di padel. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.