Benvenuti cari amici sulle piste di padel. Un gioco magnifique, allettante e soprattutto addictif. Nelle prossime settimane vi offriremo una panoramica degli scatti più utilizzati, i di base, per capire meglio il tuo prossimo gioco. Iniziamo con il dritto.

Il diritto è sicuramente “il” colpo base per eccellenza. Destro o mancino, questo è il tiro che otterremo dal lato del quale afferriamo il pala. È da questo momento che la storia d'amore tra i padel e USA!

In fondo alla pista

Quando saremo posizionati dietro la linea di fondo, il diritto ci offrirà diverse possibilità. Prima metti la palla in gioco con il Servizio Assistenza (di cui parleremo tra poco), ma anche ottenere il ritorno del servizio, organizzare la nostra difesa durante gli attacchi degli avversari e, infine, ci aiuterà a cercare di spingere i nostri avversari in fondo alla pista per prendere l'offensiva nel nostro girare. .

Il diritto quindi non è un colpo da lasciare al caso, anzi. Inizia bene con questa mossa essenziale, non saltare i passaggi, impara a padroneggiarla, falla tua e il tuo gioco potrà solo migliorare.

Nei dettagli

Il diritto può essere affrontato in due modi diversi; sia in modo tradizionale ascoltando e ripetendo quanto scritto in tutti i manuali di allenamento, sia appropriandolo con la tua esperienza sportiva. Sta a te.

Il metodo tradizionale

scuola di padel, pura e dura, la tecnica perfetta che puoi trovare sulla maggior parte dei tutorial disponibili online.

Il grip deve essere continentale, neutro, è la base per accedere a tutti i colpi del padel.

La posizione di attesa sarà con la pala posta di fronte a noi, tenuta con entrambe le mani all'altezza dell'ombelico.

Quando gli avversari impattano la palla, eseguiremo un piccolo salto chiamato “ripresa del carico aerodinamico” o “passo diviso” che ci permetterà di avere più tempo per accedere alla preparazione del colpo.

La preparazione sarà effettuata in modo raggruppato, vale a dire che colpiremo la nostra palla con una preoccupazione per il posizionamento. Le nostre gambe dovranno trovare la posizione migliore per far colpire la palla davanti a noi. Durante questa corsa di regolazione, prepareremo la nostra pala alla giusta altezza in modo che il colpo sia il più efficace possibile.

Impatto davanti al nostro corpo e supporto dopo il colpo per dare una direzione.

Questo stile dritto è abbastanza spesso usato a scuola per padel perché permette di standardizzare il gioco tra i giovani giocatori. Ti permette di essere aggressivo durante la digitazione e soprattutto di diventare un metronomo dal fondo della traccia.

Il metodo “caso per caso”

Questo è il metodo più difficile da praticare per gli istruttori, ma sicuramente il più efficace per i giocatori che hanno già una storia sportiva.

L'idea è quella di dare le chiavi per capire il gioco, imparare a leggere le traiettorie per avere il controllo della palla e così, nel tempo, lasciare che la persona sviluppi un gioco tutto suo.

Si inizia dapprima con una posizione di attesa neutra, nella “casa”, questo posto leggermente dietro la linea di base, pala posizionata davanti a noi all'altezza dell'ombelico. Da questa posizione possiamo accedere a tutti i colpi difensivi e soprattutto programmare il nostro cervello per fare i dritti, i rovesci... Questa posizione è molto importante perché se viene assimilata velocemente, l'apprendimento sarà più veloce.

Allora capisci che il tempo è importante. In posizione difensiva è molto difficile conquistare il punto. Quindi devi imparare ad essere paziente risparmiando tempo. Come? "O" Cosa? Lasciando che la palla arrivi a noi invece di correre a prenderla. Non è un esercizio facile ma costringendoci a fare un primo passo indietro, in direzione della palla, e preparandoci il prima possibile, impareremo a gestire correttamente ogni passo del nostro dritto e, infine, a scegliere il meglio possibile opzione.

In breve

Sono disponibili due metodi. Il metodo della tecnica perfetta e il metodo “caso per caso”. A seconda del monitor che hai davanti, sarà preferito questo o quel metodo, o anche entrambi per alcuni di essi. Non esitate a parlare, a dare le vostre impressioni, i vostri desideri, perché in pista giocherete voi e non il vostro istruttore, né Padel Magazine, né un video tutorial o la persona che ti consiglia sul campo. Sei tu, e solo tu, che afferri il pala.

Quindi, indipendentemente dal metodo, la cosa più importante è che il tuo diritto diventi uno dei punti di riferimento nel tuo placcaggio. padel. Un colpo sicuro e preciso che costringerà i tuoi avversari a giocare un'altra palla finché non sarai in grado di attaccare.

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di padel. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.