Di nuovo in pista per parlare tecnica padel. Diamo un'occhiata a uno dei colpi di attacco più utilizzati in filetto, la pallavolo diretto. Come ottenerlo? Vi diciamo tutto.

Arrivare a rete nel padel è essenziale per ottenere il vantaggio, organizzare l'attacco e finalmente avere la possibilità di vincere il punto. Prima deve essere un tiro al volo "Spostare" gli avversari per metterli in posizioni scomode, falli giocare a palle complicate in modo che alla fine tu possa accelerare la palla nello spazio che hai creato.

Serve precisione quindi per questo colpo che viene utilizzato molto più nel padel che nel tennis. Per confrontare la sua tecnica con quella del suo cugino tennis, il padel può essere orgoglioso di offrire 3 tipi di volée di diritto chiamati "semplici". Scopriamoli insieme.

Lavoro con le braccia

Questo è uno dei primi errori che fanno i giocatori principianti. Ruota il braccio per colpire la palla. Per un buon tiro al volo, il braccio dovrebbe venire dritto in avanti per avere un ottimo controllo sulla palla. Ci sono raffiche fatte con grande preparazione, ma non è questo l'argomento di questo articolo.

L'idea è quindi che durante la tua preparazione puoi vedere il lato posteriore della tua pala. Il lato anteriore dovrebbe essere mostrato agli avversari. Pala in avanti quindi, eseguirai il colpo con la testa del pala ancora sopra il livello del tuo polso. In caso di palla bassa, fletti.

Per un tiro al volo migliore e più efficiente dopo lo strike, cerca di finire con il tuo pala sopra il livello della rete.

Lavoro alle gambe

Questo è molto importante per una buona costruzione del punto. Posizionato a circa 2.50 m dalla rete si ha abbastanza spazio per coprire la zona di attacco, evitare pallonetti, e poter farsi avanti con il tempo per un tiro al volo efficiente.

Come ottenere il giusto supporto? L'obiettivo è proprio quello di sforzarsi di appoggiarsi subito alla gamba dominante (quella a lato del pala) con un primo passo in avanti o all'altezza del proprio corpo. Una volta su questa pressa, puoi controllare la distanza ma anche la velocità della palla che vuoi stampare con il secondo passaggio.

Per comprendere appieno il tiro al volo, ci separeremo 3 volte.

  • Il controllo al volo che si otterrà con il secondo passo in avanti con la gamba non dominante prima dello strike. I due piedi appoggiati a terra al momento dell'impatto consentono precisione nel tiro.
  • Il volo del potere. Il secondo passo con la gamba non dominante sarà dopo che la palla è stata colpita. Con un piede in aria, stiamo trasferendo il nostro peso corporeo dalla parte posteriore a quella anteriore e prima che il piede tocchi il suolo, colpiamo la palla.
  • La mosca controlla / potenza. È il mix tra i due e spesso il volley più utilizzato, soprattutto quando si sale in rete. Il secondo passo in avanti avviene quando lo sciopero viene rilasciato.

Il volo punto per punto

  • Passaggio 1: ripresa del supporto

Anche a rete, il recupero del carico aerodinamico consente un migliore processo decisionale e migliori tempi di reazione.

  • Passaggio 2: preparazione

Breve preparazione in avanti per il tiro al volo di dritto contemporaneamente al primo passo con la gamba dominante.

  • Passaggio 3: sospensione

Non devi necessariamente pensarci, ma prenderti il ​​tempo di aspettare la palla in sospensione sulla gamba dominante ti permette di prendere la decisione migliore tra i 3 tipi di volée disponibili.

  • Passaggio 4: digitazione

Una volta che hai deciso che tipo di tiro al volo vuoi eseguire, vai avanti e colpisci la palla. Non mescolare l'ordine tra le gambe e le braccia, altrimenti perderai il controllo. Es: se il tuo piede anteriore è già a terra (precisione), non accelerare il braccio (potenza).

  • Passaggio 5: la fine del gesto

Ricordati di restare un po 'di tempo dopo aver giocato al volo, sarà solo più efficace. La fine del movimento dovrebbe, se possibile, terminare al di sopra del livello della rete. Prendi piacere e "assumi" la tua raffica mantenendo una buona posizione.

Il tiro al volo è una mossa formidabile, molto elegante che può essere usata decine di volte durante una partita. Prima di correre, impara a essere preciso, a costruire il tuo punto cercando di muovere i tuoi avversari. E ricorda questo detto:

"È vietato sbagliare con una prima fine"

Buono a sapersi, ciao. Il resto in immagini.

Julien Bondia

Julien Bondia è un'insegnante di paddle a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di paddle. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial di paddle.