Il padel si sta modernizzando ed è tempo di pensare al futuro. ASICS ed Eurecat uniscono le forze per offrire il meglio senza aumentare l'impatto negativo sulla natura.

Il riciclaggio è una delle parole che abbiamo ascoltato di più negli ultimi anni. Ogni attività cerca di riciclare i suoi materiali per ridurre l'impatto sulla natura.

Il noto marchio ASICS, presente sul mercato del padel dal 2008, ha deciso di unirsi a Eurecat, un centro tecnologico, per produrre prodotti di qualità ma che possono essere facilmente riciclati.

Quindi questa è una buona notizia per il padel, uno sport che genera crescita. Inizialmente, gli attori pensano necessariamente più allo sviluppo che agli impatti ambientali. Questo sta cambiando.

In effetti, i palas, che incorporano sempre più tecnologie e materiali dalla chimica, e che hanno un vita limitata, hanno un impatto abbastanza dannoso sull'ambiente. Ecco perché è tempo di preoccuparsi del futuro.

ASICS ed Eurecat offriranno quindi palette realizzate con materiali di alta gamma che possono semplicemente separati per un migliore riciclaggio. Il riciclaggio dei palati consentirà di lavorare in una rete breve. Una rete stretta che genererà meno viaggi e quindi meno CO2. Potremmo persino pensare a istruzioni come sulle bottiglie di vetro.

Questo potrebbe anche essere il futuro. Compri una racchetta e te ne sbarazzi portalo in un negozio che lo riciclerà e ti offrirà uno sconto su un pala di nuova generazione.

Julien Bondia

Julien Bondia è un'insegnante di paddle a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra i club e i giocatori di paddle. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.